You are here: /

JUDAS PRIEST: SAD WINGS OF DESTINY

data

02/03/2004
90


Genere: Heavy Rock
Etichetta: Gull records
Anno: 1976

La notte con il giorno! Questo ci passa tra "Rocka Rolla" e "Sad Wings Of Destiny". I primi veri acuti del metal god Rob Halford, i primi riffs assassini per il primo vero capolavoro targato Judas Priest. Percio' anche la Gull si è data da fare per benino garantendo una produzione il minimo accettabile per l'epoca. L'inizio è storia con "Victim Of Changes", annichilente nel suo andare pachidermico ed emozionale. Quanti in seguito si sono avventurati nella malaugurata idea di storpiare questa song si sono ritrovati col complesso d'inferiorita'(prendete ad esempio i Gamma Ray...poveretti!). "The Ripper", cattiva, tagliente,tanto essenziale quanto efficace: provvedera'"Dream Deceiver"a curarci le piacevoli ferite."Deceiver" ci informa che siamo prossimi alla New Wave (grazie a chi non si sa), mentre "Prelude"funge guarda caso proprio da preludio alla grandissima "Tyrant": se avevate dei dubbi su chi per prima avesse fatto duellare le chitarre come i Priest eccoveli subito fugati: sempre loro! Chiaro esempio di quadratura del cerchio! Che dire poi di "Genocide"? Che il suo riff è riportato pure sulla Costituzione del Metal.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web