You are here: /

ENTAIL: United States Of Mind

data

21/04/2015
75


Genere: Modern Metal
Etichetta: Memorial Records
Distro:
Anno: 2015

Gruppo strano questi Entail. Avete presente quando avete la percezione di stare ad ascoltare un ottimo album, ma qualcosa sembra non tornarvi? Ecco, questo è ciò che abbiamo pensato durante i vari ascolti di 'United States Of Mind', dieci tracce dove a prima vista non sembra mancare proprio nulla. Il combo tricolore nella mezz'ora abbondante di performance ha messo le cose in chiaro sin dai primi brani: il loro modo di operare avvicina a sé ciò che potremmo catalogare come modern/melodic death metal di stampo nordico, avvicinando a sé nomi come Defaced, Soilwork e per certi versi Dark Tranquillity. La cristallinità delle soluzioni strumentali proposte, mista a una buona tecnica individuale ha permesso al quintetto di muoversi con disinvoltura in ogni traccia, sfruttando la bravura dei chitarristi (spesso e volentieri autori di assoli ben interpretati) e di una sezione ritmica dirompente, quasi a voler ricordare le origini crossover del progetto. A dare poi il giusto impatto a canzoni come "Beyond Blackening" e "Think Before You Smile" ci pensa poi il cantato, ben diviso tra parti screamo e melodiche, queste ultime forse un tantino più in alto nella mia personale scala di valori in fatto di qualità ed espressività. Tutto in regola, quindi?! Assolutamente sì, il disco sembra essere stato pensato per infuocare i palchi vista la quantità tale di potenza espressa, ma proprio qui mi sorge il dubbio: 'United States Of Mind' è un disco facilmente proponibile dal vivo?!  Carico com’è di particolari ci fa quasi pensare di no, così come sarà davvero difficile trovare fonici in grado di dare il giusto peso a suoni che su disco risultano quanto mai ben calibrati (a proposito, al master troviamo il guru svedese Tony Lindgren), ma fondamentalmente la risposta ai nostri quesiti la potremo avere solo dai diretti interessati, e se mai avremo il piacere di vederli dal vivo. Per intanto, quindi, non possiamo che decretare questo album come qualcosa di piacevole e artisticamente interessante, punti che vanno tutti a favore di un progetto che seppur ancora acerbo sembra avere tutte le carte in regola per fare bene in futuro.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web