You are here: /

BURNING IN DECEMBER: NO WAY OUT

data

23/01/2006
77


Genere: Progressive rock
Etichetta: BMI
Anno: 2005

Progetto assai particolare quello che vede la luce sotto il moniker di "Burning In December": il duo Tim McGowan (scozzese) e Kevin Schertell (americano) danno vita ad una creatura prog rock tecnicamente e melodicamente di alto livello ma al contempo con un tiro incredibile, tanto che "Burn It Up" e "It's In Our Hands Now" potrebbero essere benissimo dei single hits di qualche radio 100% rock. Il timbro di Tim è ottimo e ricorda, per certi versi, l'Ozzy Osbourne di "Shot In The Dark": i riff di chitarra passano dall' hard rock alla Whitesnake fino al suono maestoso e sognante di Slash in modo incredibilmente fluido e naturale; le composizioni sembrano fluire direttamente dal cuore dei due artisti e non sono create subdolamente a tavolino per raggranellare soldini facili. Delle undici tracce presenti in questo debut "No Way Out" devo assolutamente consigliarvi "Burn It Up" e "It's In Our Hands Now", songs sognanti e dannatamente coivolgenti. Anche "Can You Feel It?", complice un refrain assolutamente trascinante, la inserisco nelle top songs di questo debut targato "Burning In December": disco che mi ha veramente sorpreso e mi ha ribadito ancora una volta che la buona musica non ha frontiere e solo grazie alla voglia di scoprire nuovi talenti e nuove bands che saltano fuori dal nulla dischi come questi. La copertina è carina e svolge il suo compito mentre la parte da leone viene incarnata dalla produzione che è pressochè perfetta, ottantiana e dinamica quanto basta per ammaliare e compiacere l'ascoltatore in un tripudio di suoni dalla resa perfetta.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Pentagramtrafficsez

PENTAGRAMM
Traffic - Roma

La via che porta al Traffic, la Prenestina, non è certo un’autostrada, ma la sera del 5 agosto, credetemi, percorrerla è stato come trovarsi in una Highway To Hell. Temperature a dir poco luciferine. Come quelle che abbiamo trovato al locale, do...

Aug 12 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web