You are here: /

THE D PROJECT: THE SAGARMATHA DILEMMA

data

08/07/2008
77


Genere: Progressive Rock
Etichetta: Autoprodotto
Anno: 2008

Stephan D è un artista canadese che ha raccolto intorno a sè un manipolo di ottimi musicisti: il risultato è qui nel mio stereo, sotto il moniker The D Project. Le sette canzoni di 'The Sagarmatha Dilemma' ci mostrano l'amore di D per il rock nelle sue forme melodiche e progressive: il risultato è un calderone di stili, ispirazioni ed approci musicali abbastanza valido, anche se a tratti le influenze tendono a soffocare le buone idee partorite da D. Niente di deleterio comunque, visto che il platter si fa ascoltare senza nessun problema, riuscendo a non annoiare grazie ad un buon songwriting e a repentini cambi di umore fra una canzone e l'altra. Gli echi "floydiani" dell'opener "Closer To My Soul/ Closer To Heaven" rientrano nelle influenze soffocanti sopra descritte, visto che all'inizio del brano può venire il dubbio di aver sbagliato ad inserire il cd del lettore. Ma è solo un caso isolato visto che altre ispirazioni (vedi i Police in "This Air") sono lievi accenni fisiologici che non disturbano ma, anzi, aiutano un po' a capire il poliedrico background di questo autore. Un disco interessante questo 'The Sagarmatha Dilemma', pieno di momenti melodici di grande spessore, di tracce varie mai troppo standardizzate o appiattite: un rock progressivo che raccoglie anche tante altre anime come quelle consone ai guitar hero, come appare evidente durante i soli di chitarra di D. Insomma sette songs dal songwriting valido, che portano nelle nostre case una buona versione di prog rock non stantia ma anzi assolutamente viva e valida. Dal punto di vista tecnico non ci si può certo lamentare: D canta molto bene ed il suo modo di suonare la chitarra, vitale ed energico, cattura sin dal primo ascolto. Da rimarcare, fra i camei degli ospiti, l'ottimo solo di Derek Sherinian su "Radio Sherpa", che tiene fede alla sua fama di grande tastierista con una prestazione maiuscola. Produzione professionale e cover carina completano la disamina di un prodotto che mette in luce l'operato artistico del canadese D, a mio parere pronto per essere comosciuto anche in Italia. Voi andate sul sito dell'artista e fatevi un'idea, che sarà sicuramente positiva.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web