You are here: /

FELETH: Depravity

data

24/05/2021
75


Genere: Death Metal
Etichetta: DeadPop Records
Distro:
Anno: 2020

Un’ondata death metal si propaga dalla Norvegia, colpendoci in pieno con la prima fatica in studio dei Féleth. La band vede la luce nel 2015 e dopo un Ep e tre singoli mette in campo il suo primo full-length. Il progetto ci regala un sound che ha molti echi di modernità, un groove talvolta strafottente, con escursioni più tecniche e poi sfumature core. L’egregio lavoro delle chitarre dona dinamicità ed imprevedibilità al disco, unitamente poi ad una produzione che esalta la potenza del sound dei nostri. Fear Factory, Criptopsy e poi melodie che richiamano la scuola svedese, sono le citazioni per un progetto che mostra competenza tecnica e capacità di impattare l’ascoltatore notevoli. Depravity non lascia speragli, non incatenandosi al concetto di old school, ma anzi lasciandosi andare anche a contaminazioni. Forse alcuni ascoltatori più affezionati a certe tonalità storceranno il naso, ma è indubbio come il risultato sia estremamente coinvolgente e convincente. Vere e proprie scosse telluriche vi lasceranno tramortiti a terra, colpi di violenza inaudita su cui i norvegesi dovranno lavorare per affinare e personalizzare una proposta già da ora interessante.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web