You are here: /

SLIPKNOT: VOL.3 (THE SUBLIMINAL VERSES)

data

28/06/2004
72


Genere: Crossover/nu metal
Etichetta: Roadrunner
Anno: 2004

Tornano nei nostri stereo i nove pazzi psicopatici dell'Iowa con un nuovo cd fresco di stampa: questo "Vol.3 (The Subliminal verses)" è risultato una vera sorpresa per il sottoscritto. Certo i proclami sul cambiamento di rotta del combo statunitense erano noti da tempo, ma io difficilmente mi faccio illudere dalle presentazioni pubblicitarie: il risultato di due anni di attesa dopo il buono (ma non quanto il debut-cd) "Iowa" è qui nel mio lettore pronto per essere analizzato. "Prelude 3.0" dà il via in modo anomalo al disco, si tratta infatti di una traccia iniziale cupa, dall'incedere lento, sofferto, quasi sanguinolento; Corey con la sua voce ci fà entrare in un turbine di lenta agonia che ha termine solo quando esplode "The Blister Exists": e qui inizia il macello! Infatti gli Slipknot piazzano di fila tre assalti degni del loro omonimo debut: "The Blister Exists", "Three Nil" e il singolo "Duality" ci mostrano un ritorno al passato che non può far che felice il sottoscritto, non tanto convinto della svolta simil death di alcuni episodi di "Iowa". Il potente drumming di Joey ci presenta la successiva "Opium Of The People", che si presenta song discreta con un Corey veramente incazzatissimo ed in grande forma: la traccia risulta un techno/thrash di buona efficacia ma di non eccelsa originalità, risultando però maledettamente orecchiabile (come del resto le precedenti tracce). Con la struggente "Circle" i pazzi dell'Iowa tirano il fiato, mostrando un (inaspettato) lato sentimentale: ci pensa la seguente "Welcome" a rimettere le cose a posto spostando il tiro su lidi ben più congeniali al combo a stelle e strisce. La darkeggiante e ben congeniata "Vermilion" fra da apripista al singolo "Pulse Of The Maggots" : sirena, voce filtrata e passi marziali aprono una traccia veramente esplosiva e convincente. Con "Before I Forget" comincia il declino dell'album, la traccia è carina e adrenalitica, ma il tutto finisce lì. "Vermilion Pt.2" risulta essere sorella della precedente "Circle", bellina, ben studiata ma si vede che gli Slipknot non sono abituati a comporre canzoni dalle sonorità così pacate e sognanti. Si torna a pestare con "The Nameless", che ha la particolarità di alternare sfuriate tipiche degli Slipknot ad inaspettati momenti melodici che fungono da rottura nella struttura del brano che altrimenti risulterebbe di una monotonia esasperata. L'anomina "The Virus Of Life" e il simil-outro "Danger - Keep Away" chiudono un disco sicuramente ben suonato, prodotto e mixato ma da cui (sinceramente) mi aspettavo (molto) di più.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web