You are here: /

SKY IN LAND: THROUGH THE DESERT

data

15/06/2008
55


Genere: Alternative
Etichetta: Ukdivision Records
Anno: 2008

Insieme dal 2004, e con un EP all'attivo, gli Sky In Land tornano con un album interessante e non privo di personalità, cosa che di per se fa di questo un gruppo degno di focalizzazione. L'inizio è ad effetto ma è relativamente fuorviante, con una botta punk-metal "Back in my life", che non è comunque indicativa di nulla se non del fatto che sempre, nell'arco degli undici episodi ci sarà una ossessiva ricerca dell'orecchiabile, del perfetto grado di ruffianità necessario a trasformare il pezzo in una potenziale hit spacciabile un po a tutti, ma che in fin dei conti, convince fino infondo solo in alcuni casi, come nel mantra psichedelico di "Shadow", figlia dei Jane's Addiction. "The Golden Beams Island" e "Inside The Tunnel" sono i momenti più personali invece, perchè contengono un'idea secondo me vincente, sulla quale ci sarebbe da lavorare per provare a tirar fuori qualcosa di più che buono, ossia la commistione tra rock alternativo-radiofonico ed elementi desert-blues rock decontestualizzati e inseriti in un sostrato molto attuale e miscelati in modo molto originale, tra sprazzi folk molto accentuati e venature metalliche non invadenti e mai fuori posto, con quel giusto bilanciamento tra tecnica, innovazione e coesione del tutto nella forma-canzone. Nota di merito solo per il batterista Claudio La Rosa in "Shadow", che in realtà indica tutti gli attuali limiti del gruppo, nelle parti vocali, in questo pezzo quasi impresentabili, e in arrangiamenti che subiscono troppi cali nell'arco dei quaranta minuti, nonostante Carmelo Sgroi sia, almeno alla chitarra, un musicista maturo, completo e vario. Da segnalare, in ultimo, i testi, assolutamente riempitivi. Ma infondo è scusabile, almeno finchè in ambito italiano i Verdena continuano ad avere un così grande successo nonostante i loro testi. NOTA BENE: almeno nella mia copia del cd, la tracklist non corrisponde a quella indicata nel retro e nel sito ufficiale. Una svista può capitare a tutti, è vero, ma io non sono nemmeno tenuto a dover subire parola per parola ogni testo solo per ricondurre quello che ascolto al titolo indicato nella lista in disordine.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web