You are here: /

HATEBREED: FOR THE LIONS

data

23/05/2009
65


Genere: Thrashcore
Etichetta: Century Media
Distro: EMI
Anno: 2009

Arrivano anche gli Hatebreed al disco di cover (un passo ormai considerato obbligatorio da molteplici band), e lo fanno con una scelta di brani corposa, che spazia dall’hardcore east coast che ha gettato le basi di tutto, al metal più classico e thrashettone, insomma le influenze principali di Jasta e soci. Non è che ci sia granchè da dire; i pezzi sono reinterpretati con abilità, e secondo lo stile Hatebreed al 100%, e se consideriamo che si tratta già di pezzi storici e fondamentali, il risultato era prevedibile. Se però i brani più smaccatamente hardcore si rivelano prevedibilissimi (ma Set It Off rimane pur sempre un massacro), è nel metal più classico che gli Hatebreed si sbizzarriscono, tra Slayer (quando mai sentiremo altri assoli in un disco della band?), Sepultura, Obituary (!) e Metallica, dove Jasta è costretto a cantare e sfoggia un pulito più che discreto. Tutt’altro che fondamentale, ma gradevole.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mbsez

MR. BUNGLE
Circolo Magnolia - Segrate (MI)

La serata di lunedì 17 giugno, in quel di Milano, è segnata sicuramente dal ritorno in Italia di una band che ormai è particolarmente affezionata al Belpaese, vale a dire i Megadeth che hanno catalizzato l’attenzione di molti appassionati. ...

Jun 29 2024

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web