You are here: /

DISMAL: Quinta Essentia

data

22/12/2020
60


Genere: Gothic
Etichetta: Dreamcell11
Distro:
Anno: 2020

I Dismal sono una vecchia conoscenza nel panorama metal del Belpaese essendo attivi oramai da circa venticinque anni; un quarto di secolo suggellato da questo quinto LP che giunge a noi dopo ben sette anni dal suo predecessore 'Giostra di Vapore'. Questo disco, non diversamente dagli altri più recenti, si può definire come una esperienza sonora affascinante e mesmerizzante di non facile assimilazione. I nove brani che compongono questo lavoro risultano destrutturati, la forma classica della composizione musicale è fatta a pezzi così come risultano molteplici e ben amalgamate le influenze che costituiscono gli ingredienti basilari dell'intera composizione. "Gold Leviathan Part I, II" sembra partire in modo diretto, con un'intro molto minimale che apre la strada ad una melodia sognante. "Turin Black Light Act I, II, III" risulta essere l'esempio più evidente della totale destrutturazione della forma canzone, il brano però si perde in molti recitativi e risulta troppo frammentato, discontinuo e decisamente troppo prolisso, il che lo rende pesante da metabolizzare e risulta faticoso mantenere l'attenzione durante tutti i suoi lunghi undici minuti. "Alma Mater (Alchimia Della Natura)" alterna un fresco cantato al recitativo che lo rende più simile ad una piece teatrale, una sorta di carillon bucolico con marcati elementi folcloristici in onore degli dei Silvani. Questa sorta di ritualità sabbatica, quasi da concilio stregonesco, si coglie anche in "The Big Bang Is My Light", brano che somiglia molto, fin troppo, al precedente citato. Non mancano i capitoli più ritmati del platter come la jazzante e allo stesso tempo operistica "Mind & Randomness" con una linea vocale che risulta piacevole e interessante o "Beyond The Matter" che gioca con ritmi dal fascino orientaleggiante e mistico. É chiaro di essere al cospetto di un disco che ha richiesto una grande profusione di energie da parte del quartetto torinese sempre teso alla ricerca di una sua originalità e di una sua espressione artistica non convenzionale che fatica ad essere confinata in rigidi schemi, ma c'è un "ma"; d'altra parte questa ricerca spasmodica verso la forma d'arte rischia di portare alla creazione di composizioni troppo prolisse, troppo infarcite di "citazioni" che rischiano di minare l'integrità dei brani rendendoli troppo sconnessi, frammentari e di difficile assimilazione. Anche le incursioni sui territori del metal, nonchè la presenza delle chitarre distorte sembrano essere relegate ad un ruolo di gregario, decisamente in secondo piano rispetto i pomposi inserti sinfonici. Malgrado questi appunti però crediamo certamente nella buona fede dei Dismal e nel loro non voler fare un mero esercizio di stile snob e autoincensante.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web