You are here: /

LOGIC OF DENIAL: NECROGENESIS

data

20/11/2009
85


Genere: Brutal Death
Etichetta: Autoprodotto
Distro:
Anno: 2009

Dopo alcuni cambi in formazione, il quartetto emiliano riesce finalmente a sfornare un prodotto competitivo, risultato anche di numerosi concerti, quindi di una line-up collaudata alla grande. Il disco in questione poggia le proprie basi su terreni floridiani, senza dimenticare le proprie radici italiane. La neonata collaborazione con Collapse Within, Hobnailed, Wargore e Necromega Project prima, e il palese avvicinamento (in termini di sound ovvio) a bands quali Hour Of Penance, Septycal Gorge e vecchi Natron (per la natura schizoide) poi, fanno della band la prossima "big-thing" del made in Italy. Ovviamente, viene da pensare perché cavolo questi giovani ragazzi siano ancora senza un contratto, viste le capacità tecnico-compositive che mostrano ampiamente in 'Necrogenesis': ma la risposta la sappiamo già. Mezz’ora di death metal roccioso, che a volte, senza alcun problema, si getta in parti thrasheggianti da puro mosh (la martellante "Leechlike"), o in oscuri rallentamenti, come in "A Path In Grief" che mi ricorda i romani Perfidy Biblical. I ragazzi curano ogni minima cosa: la voce è graffiante e tetra, degna del miglior Francesco Paoli: in questo caso i brani sono meno cantati di un disco come quello degli HOP (lì c’è un altro lavoro dietro, ma vabbè!), ma non significa voler sminuire la struttura validissima di una "Nistagmo" o della variegata "Dissect My Faith". Gli strumenti sono perfetti: a cominciare dai bassi, perfettamente bilanciati con chitarre nitide e con quel suono "a grattugia" che non dà per niente fastidio, anzi (pardon, ma non sapevo come spiegarlo!). Un disco "tributo" a Lovecraft, viste le tematiche trattate in alcuni brani, così come nel manifesto "Yog-Sothoth", con un buon lavoro solistico e una godibile struttura, insolita per la band ma sempre ben riuscita. Una traccia per spezzare un po’ l’atmosfera del disco, prima che gli ultimi minuti ci spazzino via tutto.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Giaa

GOD IS AN ASTRONAUT
Circolo Magnolia, Segrate (MI) - Parco di Villa Ada, Roma - Milano - Roma

Ormai sembra diventata una piacevole abitudine ritrovarsi, a luglio piuttosto inoltrato, tutti insieme a Milano (e più precisamente al Circolo Magnolia) a celebrare le gesta di una tra le post-rock band più significative di tutti i tempi, gli irlandesi ...

Jul 16 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web