You are here: /

EVERGREY: HYMNS FOR THE BROKEN

data

06/10/2014
87


Genere: Heavy Dark Prog Metal
Etichetta: AFM Records
Distro:
Anno: 2014

Sull'orlo dello scigliomento qualche anno fa - cosa che molti davano ormai per scontato - Tom Englund riesce ad imbarcare di nuovo i vecchi compagni d'avventura, alla deriva già nel 2010. Con questa sorta di "salvataggio" per cercare di portare a termine quanto meno le date dal vivo già fissate, la passione riprende forma, e l'amalgama si rinsalda al punto tale da (ri)cominciare a lavorare su nuovo materiale che man mano si concretizza poi in questo 'Hymns For The Broken'. Un grandissimo lavoro, diciamolo subito, che mette in chiaro fin da subito quanto la band sia in forma e vogliosa di andare avanti. Migliorandosi, ovviamente. Si, perchè il disco nasce grazie ad un songwriting maturo e sostanzioso. Tutte le sfumature darkeggianti e progressive che hanno delineato nel corso degli anni lo stile degli Evergrey, in questo nuovo lavoro assumono una forma ancora più dettagliata, anche quando le soluzioni restano "misteriosamente" in bilico tra le varie anime che concorrono a ricreare il concetto sonoro di fondo. A prevalere tra tutte c'è sempre la vena malinconica ed introversa di Englund, oggi più riflessiva e meno "urgente" che in passato, segno che la maturazione di cui parlavano prima ha raggiunto livelli altissimi. A questo proposito, accostare brani come "Black Undertow" a quanto i Pain Of Salvation hanno già composto in album come 'The Perfect Element' e 'Remedy Lane' non è poi un azzardo. Chiaro che gli Evergrey vivono di luce propria, ma sembra proprio che il punto di riferimento di Englund sia al momento quello di Gindelow, o quanto meno possiamo parlare della stessa dimensione artistica. Espressività, drammaticità, teatralità, intensità emotiva, introspezione sono tutti fattori che convivono amabilmente insieme come emerge anche nel fantastico singolo "King Of Errors", (qui fanno capolino anche i Queensryche dei tempi d'oro), straordinario incipit di un album che non faticherà a piazzarsi tra le prime posizioni di una già possibile classifica finale di questo 2014.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dhoa1

DARK HORIZON OPEN AIR 2020
Gartenfelder Strasse 28 - Spandau, Berlino

Il weekend partito il 10 luglio era stato pensato per il Castle Party di Bolkow (Polonia) che pareva avrebbe avuto luogo nonostante tutta la situazione relativa al coronavirus. Anche il Castle Party ha infine rimandato all'anno prossimo come cosi tanti altri fest...

Jul 22 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web