You are here: /

CENOTAPH: REINCARNATION IN GOREXTASY

data

21/02/2008
75


Genere: Brutal Death
Etichetta: Unmatched Brutality
Anno: 2007

Direttamente dalla Turchia, i Cenotaph compiono un assalto musicale all'umanità con il loro quarto full length, battezzato col delicato e simpatico nome di 'Reincarnation In Gorextasy'. Quest'ultimo lavoro rappresenta a mio avviso una svolta molto interessante nella lunga carriera dei turchi. Anche se i nostri, fin dagli albori della loro esistenza (il gruppo si è formato nel 1994), ci hanno sempre proposto un Brutal Death di matrice americana, su 'Reincarnation In Gorextasy' superano quel limite che, nelle loro precedenti uscite non li consentiva ancora di marciare nello stesso plotone dei loro commilitoni statunitensi. In questa sede, i Cenotaph is dimostrano molto più diretti che negli album precedenti: fronzoli e "vuoti" tecnicismi sono stati eliminati, dando spazio a brani pervasi da mid-tempos che si alternano con blast beats violenti e devastanti. Il riffing (e scusate se è poco) in certi passaggi fa subito pensare ai primi, leggendari, album dei Dying Fetus, in quanto ben strutturato e dotato della giusta dose di tecnicità. Il cantato consiste in un growl profondo e cavernoso, che crea un'atmosfera di potenza e totale distruzione. Il drumming è molto buono e variegato, così come positiva è la produzione. Il cd, purtroppo, ha come pecca la scarsa durata: le otto tracce non superano i 25 minuti, fatto che incide negativamente su un giudizio finale. Per tutti coloro che amano il brutal death in stile americano caratterizzato da tecnica e sostanza, non possono lasciarsi perdere questo cd.

_ PER I FANS DI Dying Fetus

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aromysez

ARMORY
Plan B - Malmö

Con le restrizioni causa Covid-19 che si inaspriscono (niente alcool dopo le 22 e numero massimo di partecipanti ridotto all'indomani dell'evento da 50 a 8), questo in esame potrebbe essere stato l'ultimo appuntamento del genere per chissà quanto t...

Nov 26 2020