You are here: /

CHRONICLES OF HATE: The Birth of Hate

data

26/11/2020
65


Genere: Melodic Death Metal
Etichetta: Extreme Metal Music
Distro:
Anno: 2020

Primo capitolo in studio per i nostrani Chronicles of Hate, progetto dedito ad un melodic death metal di derivazione svedese. Non mancano in alcuni punti contaminazioni metalcore, così da veleggiare negli anni novanta e nella old school del genere della morte. Album robusto, che non si mostra aperto a sperimentazioni ma che fa della consistenza il suo punto di forza. Armonie e poi ritmiche consistenti che ricalcano quelle strutture care ad In flames & co. L'album è di buona fattura tecnica, seppur scevro di personalità, in grado di incidere e di far palpitare il cuore a chi adora queste sonorità. Il problema di The Birth of Hate è di non alzare la testa tra il marasma del filone, restando invischiato in un anonimato fatto di genuine passioni underground. Non mettiamo in dubbio la genuinità e l'entusiasmo, ma è chiaro che se si vuole andar oltre ci vorrà del coraggio ed idee in più. Godiamoci intanto un death metal graffiante, con melodie ben incastonate e alcune contaminazioni core a donare freschezza al full-length.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web