You are here: /

STEVE "LOOPY" NEWHOUSE: I miei anni con gli Iron Maiden

Le memorie senza freni di un membro fondatore della Killer Krew, gli storici roadie degli Iron Maiden. 
Uno sguardo dall’interno, come mai prima d’ora, agli anni formativi della più importante band heavy metal della storia.
 
LOOPYWORLD I MIEI ANNI CON GLI IRON MAIDEN arriva in libreria il 1 Luglio e su tsunamiedizioni.com è possibile pre-ordinarlo fino al 19 giugno con la maglietta esclusiva.
 

SCHEDA DEL LIBRO

Benvenuti nel mondo di Loopy, il primo roadie della Killer Krew, che ha seguito gli Iron Maiden per quasi ogni singolo giorno dall’ingresso in formazione del cantante Paul Di’Anno sino alle registrazioni del capolavoro Powerslave.

Grazie all’amicizia giovanile con Di’Anno, Steve “Loopy” Newhouse finisce quasi per caso nelle cantine polverose dove sarebbe nato un mito, un gruppo all’epoca ancora pressoché sconosciuto, ma che già prometteva grandi cose. Parte da lì la sua carriera di roadie che lo porterà ad accompagnare ovunque gli Iron Maiden, dai primi show con il nuovo cantante sino alla loro affermazione come gruppo di punta della scena heavy metal internazionale.

Dalle infinite sessioni di prova in un piccolissimo studio, i concerti al Ruskin Arms e poi in tutta l’Inghilterra, rimbalzando da un pub all’altro e attraversando Londra a bordo di auto sgangherate o ingombranti furgoni, i ricordi di Loopy ci parlano di musicisti e roadie che vanno e vengono, birre, risate, lacrime, problemi, birre, tournée, dischi e ancora birre.

In Loopyworld c’è il mondo degli Iron Maiden come nessuno ve l’ha mai raccontato prima.

***

Steve “Loopy” Newhouse è nato nel 1957 e ha vissuto pressoché sempre nella zona di East London, a Londra. Dopo aver lasciato la scuola nel 1972 ed essersi dedicato a lavoretti saltuari, nel 1978 ha l’occasione di unirsi come roadie agli Iron Maiden, allora un gruppo ancora emergente, con cui lavorerà più o meno costantemente sino al 1984. Dopo aver lasciato la band, si metterà a fare il tecnico di palco a Londra, più altri mestieri vari ed eventuali, ma sempre nel mondo della musica, che abbandonerà solo nel 1995 per dedicarsi ad altro. Oggi risiede a Romford, in Essex, insieme a sua moglie Sharron. Ha sei figli e sei nipotini.

Iron

Commenti

Lascia un commento

live report

Moderat a roma 10 giugno 2022 auditorium parco della musica

MODERAT
Auditorium - Roma

Avete presente le file fuori dai supermercati all’inizio della pandemia, due anni fa? Sì, proprio quegli incolonnamenti umani che ricordavano il gran raccordo anulare quando è al massimo della congestione. Ecco, la sera del concerto dei Moderat, f...

Jun 17 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web