You are here: /

TRICK OR TREAT: EVIL NEEDS CANDY TOO

data

31/01/2007
89


Genere: Power Metal
Etichetta: Valery Records
Anno: 2006

Mettiamo che un disco entri nel vostro lettore cd. Mettiamo che voi ascoltiate musica da quel lettore all'incirca tre-quattro ore al giorno. Mettiamo che quel disco non esca da quel lettore per circa due mesi. Avete idea di cosa significhi? Ladies & Gentlemen, "Evil Needs Candy Too" dei Trick Or Treat è uno dei dischi più belli del 2006. Ma potrei anche sbilanciarmi, e dire che è uno dei dischi power metal più belli mai prodotti da una band italiana. Nascono come band tributo agli Helloween, i Trick, e le influenze delle Zucche di Amburgo si sentono eccome, nel sound del gruppo emiliano... le Zucche di Kiske, sia chiaro, quelle dei due Keeper. Quella è la fonte d'ispirazione principale, condita da una tecnica impressionante e una personalità invidiabile. Tutto questo sono i Trick Or Treat, che mi avevano già stupito - e non poco! - con il loro primo demo, "Like Donald Duck". Ma veniamo a questo disco, ora: 11 brani, un'intro, quattro ripescati dal suddetto demo, una cover (magnifica e con una prestazione vocale da urlo da parte di Alessandro Conti) della divertentissima "Girls Just Want To Have Fun" di Cyndi Lauper, e cinque inediti. La title-track è già uno dei brani più convincenti: trascinante, irresistibile, da cantare dopo un ascolto: tra parentesi, con un titolo geniale (non per niente è stato scelto come nome per l'album). Ottima, semplicemente ottima anche Time For Us All, forse il brano in cui i richiami dei due Keeper si fanno più evidenti che mai. Non spenderò parole per i 4 pezzi già presenti nel vecchio demo (comunque ottimi), mentre vale la pena soffermarsi sulla bellissima ballad "Sunday Morning In London", spiazzante ai primi ascolti per la - voluta - dissonanza sul ritornello; a poco a poco vi conquisterà, garantito. La chiusura del disco è affidata alla lunga "Back To Life", una sorta di "power-suite" nella quale i Trick si destreggiano abilmente, mantenendo il ilvello della composizione sempre piuttosto elevato, senza cali di tensione. Se proprio vogliamo trovare un brano debole, va identificato in "Perfect Life", ripescata anch'essa dal precedente demo: non mi aveva convinto allora, non mi convince nemmeno qui. Troppo scialba e priva di "tiro". Ma una canzone debole su dieci mi sembra più che accettabile... Da sottolineare, ancora una volta, la bravura dei quattro musicisti (il batterista Tomei ha abbandonato la band); impressionante la voce di Conti (uno dei migliori singer italiani, a mio avviso), sbalorditiva la tecnica del bassista Villani-Conti (andate a vederli dal vivo per capire), ottimi i due chitarristi, che si amalgamano alla perfezione in una miscela esplosiva e trascinante. I Trick suonano divertendosi, è questa la loro forza principale: impossibile rimanere impassibili (mi si perdoni il gioco di parole) di fronte alla loro prorompente allegria! Una nota finale per la copertina (la migliore del 2006 per il sottoscritto), disegnata dal singer Alessandro Conti: assolutamente geniale.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Eoe

EAST OF ELI ft. CHYLER LEIGH
Traffic Live Club - Roma

Nel giugno 2017 avevamo avuto il piacere di assistere al primo concerto in Italia di East Of Eli (aka Nathan West) con la partecipazione di Chyler Leigh (Alex Denvers in Supergirl). Un anno dopo, il ritorno a Roma per EoeXtour

Jun 15 2018