You are here: /

HIRAX: Immortal Legacy

data

25/02/2014
67


Genere: Thrash Metal
Etichetta: SPV / Steamhammer
Distro:
Anno: 2014

Hirax è sinonimo di thrash metal old school, ma di quella autentica, tanto che si può dire che loro c'erano e hanno fatto due dischi quando la maggior parte dei thrasher/imitatori attuali non era ancora nata o era giovanissima. Ad onor del vero, della formazione originaria è rimasto il solo Katon, una bandiera della assenza di ogni compromesso, solo una fede incrollabile verso il metal fatto in un certo modo. E cioè quello che ha sempre contraddistinto la sua band, nonostante i cambi di line up negli ultimi periodi. È certamente il cantante, col suo vocione acido ed esaltato a fare da conduttore ai vari cd, 'Immortal Legacy' torna ad essere più snello e diretto del suo predecessore, sicuramente con meno carne al fuoco, valorizzando un numero minore di brani e tenendo alta la tensione. L'inizio non è certo esaltante, il riff ne fa venire in mente uno di "Seek and Destroy" dei Metallica, ma poi quando parte lo speed il tiro si aggiusta subito. Quello che ci piace è che nonostante i mezzi abbastanza rudimentali -rispetto agli standard attuali- il disco è sudaticcio come se fosse stato appena stampato negli anni Ottanta. Saremo pazzi, e forse siamo i soli ad aver notato miglioramenti nel feeling tra i componenti degli Hirax, forse con una amalgama migliore proprio in 'El Rostro De La Muerte' di cinque anni orsono. Assolutamente nulla di nuovo, anche i vari -fastidiosi- intermezzi continuano ad essere presenti, come se i musicisti non capissero che vogliamo solo scapocciare, mica sentire i loro arpeggi fintamente epici, probabilmente per collegarsi a una copertina battagliera come questa che vedete. Eppure nelle ultime quattro tracce abbiamo un minuto di intro strumentale, un pezzo furioso e da manuale, un intermezzo per basso ed infine qualcosa di amorfo e monco rispondente al nome di "The World Will Burn", in cui i Nostri hanno messo il pilota automatico e pescato riff e linee vocali a casaccio. A parte questa sensazione di approssimatività che in un album del genere, per quanto grezzo, non dovrebbe esserci, si tratta di una release essenzialmente per nostalgici.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

22728964 1866395607022985 2785805382430835657 n

WUCAN + WEDGE
Spazio Ligera - Milano

Negli spazi nascosti della taverna dello Spazio Ligera a Milano, nella serata di venerdì 3 novembre, MartianArt ha assemblato una combo dai ritmi e dalle sonorità infuocate, grazie all’apporto di due band made in Deutschland che non fanno altro ch...

Nov 21 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web