You are here: /

HARRIS, LAUREN: CALM BEFORE THE STORM

data

17/07/2008
45


Genere: Pop/Rock
Etichetta: Demolition Records
Anno: 2008

Figlia d'arte di gran razza, la ventiquattrenne Lauren Harris tenta il colpo tramite Download Records e pubblica il suo primo disco, ovvia e naturale fonte di mille discussioni e controversie. Quando infatti sei la figlia del bassista degli Iron Maiden, e papà titporta in giro per mezzo mondo ad aprire i suoi concerti, è più che ovvio che la gente mormori, soprattutto considerato che non ti occupi nemmeno dello stesso settore musicale. Ed a ben poco valgono, a questo punto, le leggende che vogliono che sia stata scoperta da Russ Ballard in un pub di Londra e che non abbia ricevuto aiuti da papà Steve: la prova di cotanto talento va espressa via disco, oltrechè via palco; per quanto riguarda le dimostrazioni live, Lauren ha già dato prova di avere un'ottima voce, una valida band, un'estetica mozzafiato e poco altro. Il disco conferma invece un orrido sospetto che già era nato vedendola on stage: la giovane signorina Harris porta avanti la bandiera di uno scialbo Pop Rock da Mtv, a metà strada tra Avril Lavigne e Natalie Imbruglia, una sorta di imitazione di Hard Rock da far impallidire gli amanti del settore. L'apertura del disco è praticamente il pezzo più pesante dei dodici presenti, mentre la chiusura è una cover di cui dubito che mr. Schenker possa andare orgoglioso. Va fatto un plauso alla produzione: suoni eccezionali, qualità di registrazione veramente ottima, ma questo non fa che alimentare il dubbio iniziale sugli aiuti ricevuti (non molti esordienti possono vantare un primo disco registrato così; d'altra parte è anche vero che le star del mondo Pop spesso iniziano e finiscono la loro carriera nel giro di un paio di album di cui l'unica vera qualità è la produzione, quindi è anche possibile che questa perplessità venga da uno stereotipo "culturale" da metallaro). I limite principale del disco è in fondo quello di essere lento, vagamente noioso: i pezzi sono orecchiabili ma da prendersi uno ogni tanto, ascoltati tutti insieme rischiano di risultare molto, molto noiosi. A questo punto, l'unica domanda da porsi è se piaccia o meno il genere: capito di quale si tratti, non ascoltate questo disco per poi lamentarvi di quanto non sia Metal; se può piacervi, è anonimo ma orecchiabile.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Lordofthelost 26gennaio2019

LORD OF THE LOST
Exenzia - Prato

A distanza di un anno dalla loro ultima visita in terra nostrana, i Lord Of The Lost scelgono Prato come unica data italiana per far ripartire il tour di Thornstar, ultima fatica in studio della band di Amburgo uscito lo scorso agosto. Ad aprire le danze, i J...

Feb 13 2019