You are here: /

THE SEVENTH POWER: THE SEVENTH POWER

data

18/06/2008
63


Genere: Heavy
Etichetta: Retroactive Records
Anno: 2008

Strano. Questo è il primo pensiero che mi ha attraversato la mente nell'ascoltare questo disco. Il secondo è stato: "pesante". Il terzo, invece, ha iniziato ad innalzarmi al di sopra delle parole-frase: una volta superato quindi lo stadio di sviluppo mentale di un bambino di due anni, ho potuto iniziare a riflettere su ciò che stavo ascoltando, e trarne delle conclusioni. Innanzitutto, sebbene la definizione del genere sia Heavy, si tenga bene a mente che stiamo parlando di un disco con degli impianti di elettronica impressionanti: alcuni passaggi sembrano addirittura fatti semplicemente col synth, ed è solo ad un ascolto approfondito che si coglie che in realtà si tratta di effetti aggiunti. In secondo luogo, si tratta di un disco a carattere ESTREMAMENTE cristiano. Questo, a seconda dei punti di vista individuali, può essere un incentivo all'ascolto o un deterrente; al di là di ciò, si snoda un album fatto di ritmiche tra il Classic e l'Hard Rock (complice Robert Sweet degli Stryper), cui si affiancano giri di chitarra solidi che a tratti ricordano i Black Label Society (da lontano, ma la matrice è quella) e su cui si innestano delle vocal lines vagamente ipnotiche. L'effetto complessivo è vagamente disorientante, a maggior ragione se si considera che l'atmosfera che permea tutto il disco è tra il cupo ed il deprimente; all'opposto i testi si inseriscono nel classico filone del Christian Metal con espressioni da evangelizzazione e promesse di gioia e pace interiore grazie al contatto con Dio. Tra le ombre e la luce, 'The Seventh Power' è un album che inizia molto lentamente a coinvolgere, e che pur riuscendo ad ottenere buoni risultati in termini di gradevolezza non sembra in grado di conquistare le masse: sta lì, a metà strada tra l'album di nicchia e quello "da capire ma per tutti".

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dhoa1

DARK HORIZON OPEN AIR 2020
Gartenfelder Strasse 28 - Spandau, Berlino

Il weekend partito il 10 luglio era stato pensato per il Castle Party di Bolkow (Polonia) che pareva avrebbe avuto luogo nonostante tutta la situazione relativa al coronavirus. Anche il Castle Party ha infine rimandato all'anno prossimo come cosi tanti altri fest...

Jul 22 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web