You are here: /

THE LOOM OF TIME: Grand False Karass

data

30/09/2022
78


Genere: Extreme Progressive Metal
Etichetta: ATMF (Aeternitas Tenebrarum Musicae Fundamentum)
Distro:
Anno: 2022

L’emisfero australe ci regala il secondo full-length, ‘Grand False Karass’, di una formazione che definire “sui generis” è fortemente riduttivo. Gli australiani The Loom Of Time non sono assolutamente inquadrabili in nessun sottogenere del metal. Se pure vi siano almeno un paio di matrici che spiccano più delle altre, black e death, gli stilemi di questa band sono da ricercare in almeno altre quattro o cinque categorie. Forse la categorizzazione più azzeccata sarebbe “progressive estremo”; la forte impronta black/death si evince in brani come “The Shoulders of Giants” o “The Depths of Hell Itself”, traccia che denota il legame stretto con il genere passando improvvisamente, nel bel mezzo del brano, da un missaggio e una produzione pomposi e curati a suoni molto lo-fi in tipico stile black norvegese di primi anni Novanta. È indubbio che su tutto il lavoro aleggi lo spirito del metal più classico, grazie ad assoli armonizzati tra le chitarre, voci squillanti e batteria incalzante ma è altresì chiaro che la band ama molto intercalare i pezzi con passaggi più doom “The Cancer of Excess”, sinfonici “The Age of Expansionism” e anche più thrash “The Crux of Our Salvation” con divagazioni quasi jazzistiche con assoli di sax e chitarre pulite arricchendo tutto con svariati cori.  Un album che lascia spiazzati al primo ascolto grazie anche alla furia delle composizioni. Non vi sono parti che si ripetono per ammorbidire l’assimilazione, il flusso di riff è continuo e si macinano atmosfere contrastanti ad ogni minuto, complesso ma piacevole.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web