You are here: /

TEMPLE: STRUCTURE OF CHAOS

data

18/01/2012
55


Genere: Death Metal
Etichetta: Non Serviam Records
Distro: Hammerheart Records
Anno: 2012

Se ne sa davvero poco di questo nuovo progetto olandese che comprende un numero imprecisato di ospiti e membri da varie formazioni estreme più o meno note. Il risultato? Un album sicuramente duro, brutale e tosto, ma nato vecchio, con idee stantìe e raffazzonate. Si parte con la mazzatona "Rituals Of Marduk", brano dai fraseggi veramente old school, con la ruvidità e l'ignoranza che solo il death dei primordi poteva avere tra blast beat ferocissimi e mid tempo spezza-gambe, per poi procedere verso "Higher Perfection" che chiama in causa i Possessed. Di lavori ultraconservatori se ne ascoltano tanti, ma questo riesce davvero a lasciare allibiti nonostante la sincera carica violenta. Poi si prosegue con "Cover Her In Blood", con un'incomprensibile evoluzione melodica con tanto di voce femminile, e il doom strumentale di "Dead Sun Festival". Davvero poco da segnalare a parte l'intensa "Matagatsubi" e la conclusiva "Multiverse", altra mazzata ignorantissima con qualche richiamo black moderno. Insomma, tanta attitudine, ma irrimediabilmente fuori tempo massimo.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web