You are here: /

SOULFLY: Ritual

data

15/02/2019
80


Genere: Thrash, Groove Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro: Warner
Anno: 2018

Nuova fatica discografica per la creatura di Max Cavalera, i Soulfly. Dopo una carriera nei Sepultura, questa fu la band che l’istrionico artista creò per riversare le sue idee e la voglia di cambiare qualcosa. Nel corso degli anni ci furono applausi ma anche qualche pernacchia, lamentele più o meno giustificate per un’artista che lasciò una realtà che era anche una famiglia e nella quale ebbe i successi più importanti. I paragoni quindi poi diventarono scontati e non è stato certamente semplice gestire tali parallelismi. Ritual, come del resto dice anche il titolo, parte dalla “tribalità” di Roots e dalla via inizialmente percorsa da Max, arrivando ad un sound decisamente più estremo rispetto ai precedenti visti in questa band. Sfumature death metal, momenti di ruvido heavy e tanto ancora in un concentrato di Sepultura, Motorhead e di ritmiche tribali che ci catapultano in un rito che evoca spiriti dal passato. Non possiamo non incanalare l’uscita nel thrash groove che Cavalera ha plasmato negli anni, ma è riduttivo fermarsi ad una sola definizione, visto gli spunti più estremi e violenti presenti nel full-length. Non possiamo gridare al miracolo, ma è indubbio come i Soulfly abbiano un’impronta propria, mescendo vetuste passioni heavy al groove e al thrash. La band riesce a raggiungere l’obbiettivo di trafiggere l’ascoltatore, emozionando i nostalgici e abbondando con quella strafottenza che può attirare anche i più giovani avventori del metal. Non si può non dire che Cavalera abbia tentato, nel corso degli anni, di incidere e di dire qualcosa di nuovo, senza ricadere in facili nostalgie e nel compitino fatto tanto per far qualche dollaro in più. Complimenti allora, perché Ritual merita considerazione, anche in ottica della discografia completa dei Soulfly e della sua mente pensante Max. Vi chiediamo di non soffermarvi comunque alla storia dell’artista, concentrandovi sull’album e sulle escursioni che regala, perché se i nomi sicuramente da una parte fanno comodo, dall’altra diventano arma a doppio taglio per la critica, talvolta sin troppo severa.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dhoa1

DARK HORIZON OPEN AIR 2020
Gartenfelder Strasse 28 - Spandau, Berlino

Il weekend partito il 10 luglio era stato pensato per il Castle Party di Bolkow (Polonia) che pareva avrebbe avuto luogo nonostante tutta la situazione relativa al coronavirus. Anche il Castle Party ha infine rimandato all'anno prossimo come cosi tanti altri fest...

Jul 22 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web