You are here: /

paradise lost: faith divides us, death unites us

data

03/10/2009
83


Genere: gothic
Etichetta: Century Media
Distro:
Anno: 2009

Anno 2009 e ritorno discografico per i britannici Paradise Lost con il nuovo 'Faith Divides Us, Death Unites Us', album, lo dichiaro fin da subito, migliore del precedente 'In requiem' in tutto e per tutto. Parlare del processo artistico del gruppo è superfluo, una carriera lunga quasi vent'anni con album che nel bene o nel male hanno fatto sempre parlare di essi è storia e non ha certo bisogno di essere commentata. Tralasciando teoriche disquisizioni sterili su che genere stiano suonando i PL del 2009, basta ascoltare "I Remain" per avere un quadro complessivo abbastanza veritiero: gothic. Che si poi rock o metal, come abbiamo visto poco importa almeno fino a che la resa finale delle canzoni si mantiene su questi alti livelli di eccellenza. la tristezza e malinconia ormai permea da anni immemori il DNA del sound dei Paradise Lost, se mai ha cambiato la maniera di esprimerla Sicuramente più roccioso e "metallico" del precedente, con la presenza di Adrian Erlandsson alla batteria (ex At the Gates e Cradle of Filth) e un Gregor Mackintosh che osa molto di più (ascoltare la moderna "Living With Scars" o la settantiana "Cardinal Zero"), 'Death Divides Us...' non raggiunge i livelli (irraggiungibili) degli album composti nella prima metà degli anni '90, ma perlomeno rappresenta un prodotto di alta qualità sul quale fare affidamento in un periodo dove la mediocrità e la composizione di filler per arrivare a registrare il CD appare sempre più la regola e non l'eccezione.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aromysez

ARMORY
Plan B - Malmö

Con le restrizioni causa Covid-19 che si inaspriscono (niente alcool dopo le 22 e numero massimo di partecipanti ridotto all'indomani dell'evento da 50 a 8), questo in esame potrebbe essere stato l'ultimo appuntamento del genere per chissà quanto t...

Nov 26 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web