You are here: /

IMPALED NAZARENE: ALL THAT YOU FEAR

data

09/12/2003
77


Genere: Thrash Black
Etichetta: Osmose
Anno: 2003

Dopo un paio d'anni di assenza, durante i quali si sono divertiti a mettere a ferro e fuoco i palchi europei (e soprattutto italiani!)da una parte, e dall'altra affrontavano la tragica scomparsa del loro chitarrista Teemu, membro anche dei Finntroll, torna la letale combriccola capitanata da quel folle rasato di Mika Luttinen con quello che a parer suo è 'il migliore album di sempre per gli Impaled Nazarene"; affermazione quantomeno discutibile, ma procediamo con ordine. Da qualche anno a questa parte i cinque finlandesi non mi avevano convinto più di tanto; "Rapture" è un album che lascia il tempo che trova (nonostante contenga pezzi di prim'ordine quali "We Are Satan Generation" e "Healers Of The Red Plague"), "Nihil" non è di certo un capolavoro e "Decade Of Decadence" solo un'interessante raccolta di b-side e outtakes. L'ultimo "Absence Of War Does Not Mean Peace", a dispetto di una produzione (comunque azzecatissima) pulita e digitale che un po' stride con lo spirito della band si rivelava essere un grandissimo lavoro, pieno di nuovi classici melodici e sguaiati allo stesso tempo...un platter che gira tuttora nel mio stereo, insieme alle vecchie glorie "Ugra-Karma" e "Suomi Finland Perkele". "All That You Fear" è, in soldoni, una via di mezzo tra "Absence..." e i due lavori precedenti. Dal primo eredita il forte retrogusto heavy metal di stampo decisamente melodico, dai secondi la produzione semi-grezza e qualche atmosfera oscura. La voce di Mika è come al solito schizzata e paranoica, e il resto della band fa il suo dovere, soprattutto dal punto di vista delle chitarre soliste; tra epici mid tempo di stampo maideniano ("The Endless War", dal chorus irresistibile, "Suffer In Silence" e la conclusiva title-track; ai limiti del plagio il break di "Tribulation Hell", praticamente il pre-chorus di "Ride The Sky" degli Helloween al rallentatore)e sfuriate black (l'opener dall'impronunciabile titolo in finlandese o "Halo Of Flies") il tutto si mantiene su standard più che buoni, senza però toccare vette di particolare eccellenza, se non in un paio di casi. A dirla tutta, gli Impaled Nazarene ci omaggiano del loro solito lavoro di thrash-punk-black nel loro stile, quindi se conoscete la band sapete cosa aspettarvi, se non la conoscete...beh, iniziate prima da qualcos'altro.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web