You are here: /

GORGUTS: Pleiades' Dust

data

04/06/2016
85


Genere: Progressive Death Metal
Etichetta: Season Of Mist
Distro:
Anno: 2016

Un nuovo lavoro dei Gorguts potrebbe essere recensito senza ascolto. Luc Lemay è un genio assoluto, dotato di smisurato talento, passione e di un'interminabile voglia di conoscenza che riversa poi nei suoi concept sonori. Musica schiva per natura, misantropa e mai incline ai meccanismi semplici, o comuni. Questa immensa creatura, ormai incatalogabile dai tempi di 'Obscura', stavolta ci porta a Baghdad, nella Golden Age dell'Islam, alla scoperta della 'House of Wisdom', la bibblioteca dove la sapienza e la scienza si contrapponevano e misuravano con le imponenti tradizioni religiose. Dimenticate dunque la situazione attuale del panorama Islam, quindi l'Isis e tutte le congiure capitalistico-guerrafondaie che ne derivano, e provate ad immaginarlo com'era nell'800. Ed è qui che la sapienza di Luc Lemay e la classe dei suoi compagni si manifestano. Un unico brano di 32 minuti, un Ep dove l'atmosfera orientale viene ricreata con intelligenza, senza tastiere o strumenti etnici, ma solamente rallentando i tempi e riempendoli di armonie  dissonanti e cariche di riverberi. Chitarre mai acustiche restano cariche di elettricità, con la batteria che libera nell'aria i suoni acuti e dilatati dei piatti, mentre i tamburi, come in un rito, vengono ripetutamente battuti. Il tutto tra sfuriate brevi e continui cambi di tempo che ormai conosciamo bene. Brutalità death metal e altissima tecnica, miste a partiture Jazz che in un paio di momenti determinano il passaggio di concetto. Fino al minuto 18, quando per tre minuti ci lasciamo trasportare dalle chitarre che fermano il tempo, riempendolo con lunghi riverberi di accordature basse e note singole lasciate all'eco dello spazio, prima di ripiombare in quel riconoscilbile vortice estremo che solo i quattro canadesi sanno sanno creare. Questo disco non va ascoltato quando si ha tempo, e soprattutto non in un contesto casuale. Ascoltarlo, come il sottoscritto sta facendo, mentre dalla finestra il buio scende, trasformando gli alberi in sagome nere, che si affacciano sul lago ormai ridotto ad un enorme specchio opaco, questa si che dovrebbe essere la situazione ideale per partire in questo affascinante, oscuro e sinistro viaggio intitolato 'Pleiades' Dust'. Voi cercate di sistemarvi l'ascolto nel modo migliore possibile, così da assaporarne ogni singola, distorta nota.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Eoe

EAST OF ELI ft. CHYLER LEIGH
Traffic Live Club - Roma

Nel giugno 2017 avevamo avuto il piacere di assistere al primo concerto in Italia di East Of Eli (aka Nathan West) con la partecipazione di Chyler Leigh (Alex Denvers in Supergirl). Un anno dopo, il ritorno a Roma per EoeXtour

Jun 15 2018