You are here: /

FAIRYLAND: THE FALL OF AN EMPIRE

data

18/12/2006
76


Genere: Symphonic Power Metal
Etichetta: Napalm Records
Anno: 2006

Cambio di rotta per i francesi Fairyland, la band capitanata dal mastermind Philippe Giordana torna sulle scene con un nuovo disco intitolato “The Fall Of An Empire” che continua il concept iniziato con il precedente album “Of Wars In Osyhria”. A tre anni di distanza da quella deludente release la band si ripresenta con un nuovo cantante, Maxime Leclercq (Magic Kingdom), al posto di Elisa C. Martin, ex degli spagnoli Dark Moor. Questo nuovo prodotto segna un netto miglioramento in casa Fairyland pur non brillando certo per originalità, assestandosi sui canoni del Metal sinfonico di casa Rhapsody Of Fire con un orecchio di riguardo per certi clichè a là Blind Guardian, ma risultando un disco piacevole, ottimamente prodotto, dove il “peso” del concept non influisce negativamente sull’ascolto del disco. Il nuovo singer pur non brillando per particolari doti tecniche si riscatta con una prestazione matura di una certa, piacevole, teatralità. A dargli manforte ci sono i possenti cori che costituiscono la maggior parte dei ritornelli del platter, da quello più altisonante della titletrack al quello più melodico di “The Awakening”. Oltre a pregevoli sfoggi di tecnica da parte del tastierista Philippe Giordana e del chitarrista Anthony Parker (Ex-Heavenly) la band propone brani apprezzabili come la bella “Eldanie Uelle”, dove compare una sconosciuta voce femminile protagonista della romantica ballad finale “Look Into This Years”, la camaleontica “Walls Of Laemnil”, caratterizzata dal riffing iniziale tipico di casa Angra, e la conclusiva suite “The Story Remains”, pregevole dimostrazione delle capacità di songwriting della band. Questo “The Fall Of An Empire” decreta un netto ed inaspettato miglioramento da parte della band. Un disco che difficilmente si farà largo tra i vostri preferiti ma che si rivelerà un prezioso compagno per gli affezionati del genere che cercano una alternativa ai “nostri” Rhapsody Of Fire. Il classico disco da “compagnia” capace di gettare le basi per un futuro interessante, in attesa di futuri sviluppi iniziate ad annotarvi questo nome.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web