You are here: /

MADALENA

Gli Etruschi sono un popolo del quale non si conosce proprio tutto della loro storia, diversi sono i lati oscuri della loro  civiltà e delle loro credenze. E' molto probabile che qualcosa dei loro geni si sia tramandato nel dna dei membri dei Madalena (band dell'argentario), i quali pur essendo di recentissima formazione hanno le idee chiare su una certa "Vecchia Religione" che affonda le radici nell'occultismo e nell'esoterismo. Di seguito ci spiegano da dove il tutto ha preso il via e come si dipana.

Ciao ragazzi, siete spuntati dal nulla in pompa magna; fateci una breve presentazione dei membri, delle influenze (Death SS?), e delle band da cui provenite. Fossanera: Ciao, innanzitutto ci presentiamo, io sono Fossanera, bassista e cofondatore della band insieme a "Monatto" il chitarrista, gli altri membri sono "Malfas di Altotas", cantante, e "Santamano", protagonista dei nostri video e chitarrista. Manca un batterista stabile alla formazione, infatti per l'ep abbiamo collaborato con un amico che ci ha fatto da session drummer ma che non si può definire membro dell' "Ordine". La band è Argentarina, quindi maremmanissima e formata nel Gennaio 2017. Il genere che suoniamo è musica occulta in italiano, intrecciando una storyline originale (La storia dell'Ordine di Madalena, ordine devoto al male, e dei suoi seguaci) con la tradizione esoterica italiana, anche se devo ammettere che le nostre influenze sono abbastanza ampie ed eterogenee.

Santamano: La band di riferimento del progetto comunque sono i Cathedral, ma anche i Ghost ed i Witchcraft giocano una grossa parte. Le band di provenienza sono molteplici, ma le più importanti sono Eyeconoclast, Colonnelli, Il Re Dinosauro e Medusa, nonché gli storici e ormai lontanissimi "The Fills.

A cosa si deve il nome della ban? E' un esplicito riferimento alla cultura esoterica? Fossanera: In realtà il nome della band nasce, come sempre, da una serie di fattori che si intrecciano per caso. Il più importante è certamente, e suonerà strano, il fascino che mi ha trasmesso il Ponte della Maddalena di Borgo a Mezzano dopo averlo visitato, e che ho voluto omaggiare proponendo "Madalena" come nome per la setta di cui narriamo la storia. Poi, come giustamente osservi, non manca il riferimento alla cultura esoterica, a cui però mi sono avvicinato solo in un secondo momento. Diciamo che il nome strizza l'occhiolino all'esoterismo ma non si fa esplicito riferimento. Noi usiamo le figure e le tradizioni esoteriche per raccontare una storia frutto della nostra immaginazione, per questo non voglio sbilanciarmi indicando l'origine religiosa del nome.

Parlateci dell’Ep 'La Vecchia Religione' di prossima pubblicazione. Trattasi di un concept che segue una narrazione logica? Monatto: Esattamente. Come ti ha già accennato Fossanera, la peculiarità del progetto sta nell'aver creato un mondo proprio, un "Ordine della Madalena", in cui tutto vi si inserisce: I personaggi (sia musicisti che non), le canzoni, i simboli. Tutto ruota attorno alla storia dell'Ordine di Madalena, una setta malvagia e demoniaca che ha dominato il mondo per secoli e che ora sta per tornare, ma non anticipiamo troppo! L'EP 'La vecchia Religione', nostro primo lavoro, si pone come una narrazione musicata, tant'è vero che è disponibile sia nella versione "Standard", contenente quattro tracce musicali ordinate secondo la logica della storia, ma anche, e noi la suggeriamo vivamente per meglio apprezzare il lavoro, una versione "Theater Pack", in cui si alternano tracce musicali a tracce narrative, che fanno si che più che di concept si possa parlare di "Audiolibro Musicato".

Malfas di Altotas: "L'EP è stato registrato presso gli studi MassiveMoh, mentre mix e master sono state affidate alle esperte mani di Stefano "Saul" Morabito presso i 16Th Cellar Studios. L'EP, come già detto, si compone di quattro tracce, che sono: "Nera Ordalia", inizio della Storia, in cui si racconta di un ragazzo nominato Babele che entra in una Casa Rossa, tomba della strega capostipite dell'Ordine, e compiendo un certo rito (quello visibile nel teaser), la rievoca. "Noce di Benevento", rappresentante il fermento del mondo del male al ritorno della strega attraverso le celebrazioni tipiche fatte intorno al Noce, che per la tradizione beneventana è luogo di Sabba e riti orgiastici. "Il Voto di Toquemada", che rappresenta il grido di vendetta di un personaggio storicamente esistito, l'inquisitore Torquemada, il quale, come più vicino seguace dell'Ordine, gioisce alla rievocazione, nonché travia lo stesso Babele al compimento del Rito. Ed infine "La Vecchia Religione", title track nonché singolo dell'ep, canzone che celebra a tutti gli effetti il ritorno della Strega e la ricostituzione dell'Ordine della Madalena."

A quale religione vi riferite specificamente? Fossanera: Non ci riferiamo a nessuna religione in particolare, anche se il nome può trarre in inganno e la domanda è più che lecita. Definiamo "Vecchia Religione" l'insieme di culti, riti e credenze che abbiamo costruito e stiamo costruendo attorno all'Ordine di Madalena, per cui, parlando di un suo ritorno, e considerando il forte connotato esoterico della narrazione e del contesto, non ci sentiamo fuori luogo ad usare queste parole! Comunque il ritornello della title track è eloquente ed esplicito dopo averlo sentito capirai perché parliamo di Vecchia Religione.

In che modo pensate di sviluppare la trama che avete creato? Malfas di Altotas: Per adesso, con l'ep in uscita, ci fermiamo con la narrazione al ritorno. Per cui i fortunati che avranno la versione "Theater" avranno modo di sentirci raccontare le origini, la caduta, la rievocazione e i culti che girano in torno all'Ordine ed alla sua ricostituzione. Per il futuro, posso già annunciarti che ci sono altri due singoli pronti dedicati alla valorizzazione di aspetti ulteriori della trama, ma anche successivi, dei quali ci serviremo per dare a chi ci seguirà, la possibilità di proseguire con la conoscenza della storia. Non escludo comunque la possibilità di un qualcosa di ulteriore rispetto alla mera musica, in quanto già stiamo pensando, oltre ad un videoclip, anche ad una sceneggiatura teatrale o ad un libro, che naturalmente prenderebbe una piega fantasy. Vedremo, intanto siamo concentrati sull'uscita dell'ep e sulla preparazione di qualche spettacolo"

Che iniziative promozionali avete intenzione di mettere in atto con cui valorizzare l'EP, e quali le prospettive successive all'uscita? Monatto: Per valorizzare l'ep e la storia che questo racconta stiamo facendo in questo periodo una serie di minivideo esplicativi dell'ep, una specie di sentiero iniziatico, con cui diamo la possibilità a chi ci segue di entrare piano piano nel mondo di Madalena prima dell'uscita dell'Ep. Abbiamo inoltre pensato di produrre una doppia versione del cd, una "standard pack" e una "teather pack", comprensiva di contenuti ulteriori e, a mio avviso, spettacolari. Inoltre per tutta l'estate è disponibile presso il Bar "quartier generale" della band, lo Sparkling Bar di Porto Santo Stefano, in cui avviene la vendita al pubblico del cd, una promozione chiamata "Janara shot" per la quale all'acquisto del cd o del merch della band si riceve in omaggio uno shottino inventato ad hoc dal barman Simone, grande amico. Dovreste venire a provarlo, un vero shot Janara che ti succhia l'anima! Passata l'estate, stagione lavorativamente massacrante per noi giovani, ci dedicheremo alla preparazione di uno spettacolo live che speriamo possa portarci in un minitour della zona, ma perché no, anche italiano.

Volete aggiungere altro? Fossanera: Si, ci terremmo a ringraziare vivamente tutte le persone che orbitano in maniera più o meno incisiva attorno al progetto, supportandoci e rendendo un servizio essenziale per il raggiungimento degli obiettivi che ci prefiggiamo. Un ringraziamento speciale va a Luca Moretti, grande amico e mentore, nonché voce baritonale delle narrazioni, Bernardo Grillo, session drummer in questo ep, Carlo Settembrini, genio della fotocamera ed autore di tutti i nostri artwork. Un ringraziamento va inoltre a Valeria, la quale impersonificando la figura della Madalena negli artworks, è diventata figura stabile del nostro progetto. Naturalmente, grazie a te ed ad Hardsounds per lo spazio che mettete a disposizioni per band emergenti come noi.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Magnolia stone

MAGNOLIA STONE
Circolo Magnolia - Segrate (MI)

Ci sono quelle serate torride d’estate che non faresti altro che immergerti sotto una doccia gelata, o nel mare immenso, per cercare di ricevere una sorta di sollievo evitando di continuare a vivere in uno stato di liquefazione totale. Quell’estate torrid...

Aug 21 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web