You are here: /

Ricerca Recensione

Recensioni

  • 8227
    Mar 22 2012

    SECRETS OF THE MOON: Seven Bells

    Passati tre anni da 'Privilegivm', il trio tedesco ci dà l'ennesima lezione di stile. I sette brani differiscono l'un l'altro donandoci cattiveria (l'opener dal piglio molto accattivante), la seguente "Goathead", che gioca d'atmosfera con chitarre che non tardano ad esplodere in un muro di suono ...

    Read more
  • 8215
    Mar 16 2012

    ROMEO'S DAUGHTER: Rapture

    Inaspettato quanto gradito ritorno della compagine inglese, nota per essere stato uno dei progetti sotto certi versi meno riusciti di Re Mida Mutt Lange il quale produsse il debutto nel 1988; in quel disco vi erano brani clamorosi poi portati alla ribalta da altri artisti, leggasi Heart, Bonnie T...

    Read more
  • 8214
    Mar 14 2012

    EPICA: REQUIEM FOR THE INDIFFERENT

    A tre anni di distanza da quello che, secondo vari sondaggi realizzati nel mondo tra i loro fan, è il disco più bello e riuscito degli Epica, ecco uscire oggi il quinto lavoro della band olandese. È quindi normale che 'Requiem For The Indifferent' poggi concretamente le proprie fondamenta sul pre...

    Read more
  • 8206
    Mar 13 2012

    DYNAZTY: Sultans Of Sin

    I primi due capitoli della band svedese non sono stati propriamente esaltanti, oltre ad una lacunosa personalità, non hanno dato prova di essere dei gran compositori, in pratica sono risultati spesso piatti e senza alcun pathos. Al terzo tentativo invece fanno centro, almeno su quel che riguarda ...

    Read more
  • 8191
    Mar 9 2012

    ASPHYX: DEATHHAMMER

    Nuovo album per i maestri olandesi del death più trucido e pesante che con questa nuova uscita si confermano padroni delle sonorità più lente e massicce, surclassando in tutto e per tutto anche i loro omologhi americani Autopsy che certamente non sono degli sprovveduti, e gli ultimi lavori lo con...

    Read more
  • 8176
    Mar 8 2012

    WILL'O'WISP: Kosmo

    Teniamo conto di questo lavoro come una rinascita (dovuta grazie a Fabrizio Colussi ex-bassista e co-fondatore del gruppo), come un bagno purificatore che non cancella il passato, anzi, lo rivaluta tenendo presente i suoi momenti più piacevoli, immergendoli poi nel contesto più recente dove le id...

    Read more
  • 8157
    Mar 6 2012

    ARCTIC PLATEAU: THE ENEMY INSIDE

    Il secondo lavoro degli Arctic Plateau mette subito in risalto un evidente un passo in avanti sul piano compositivo ed in fatto di maturità. Rispetto al pur positivo 'On A Sunny Day' in questo nuovo disco i brani non risentono della ripetitività che abbiamo riscontrato nell'esordio, ma si disting...

    Read more
  • 8175
    Mar 5 2012

    NITROGODS: NITROGODS

    Abbiamo apprezzato fin da subito i Primal Fear ed il modo di suonare dal vivo di Henny Wolter, così sbandato, scanzonato, randagio e sporco, completamente fuori dai canoni del genere che vogliono una postura per il chitarrista da macho fiero e potente sul palco. Così quando abbiamo saputo della d...

    Read more
  • 8170
    Mar 2 2012

    ENTER SHIKARI: A Flash Flood of Colour

    Grand disco quello prodotto dalla band dello Hertfordshire, decisamente ancora più matura rispetto al precedente 'Common Dreads' del 2009, più commerciale sulle armonie, meno esasperato come in passato su quel che riguarda la loro tendenza al metalcore. Hanno dei momenti tuttavia tipicamente duri...

    Read more
  • 8153
    Mar 1 2012

    HAIL SPIRIT NOIR: PNEUMA

    Molto personali questi Hail Spirit Noir, realtà greca alle prese con la destrutturazione di sonorità classiche introiettate in una concezione dell'estremo assai singolare. Ci si ritrova a rincorrere il prog e la psichedelia settantiane a loro volta braccate dall'avantgarde black metal teatrale ch...

    Read more
  • 8152
    Feb 29 2012

    MONDRIAN OAK: AEON

    In parte sta stretta l'etichetta post rock ai Mondrian Oak perchè la loro visceralità emotiva è alquanto visionaria. Si sottraggono al canonico e si lanciano spregiudicati verso un proprio universo interiore pur condividendo al lentezza ritmica del genere. L'incedere di 'Aeon' in più di un'occasi...

    Read more
  • 8149
    Feb 26 2012

    MYRATH: Tales Of The Sand

    Ma quanto è bello questo disco? La band tunisina ha davvero superato sé stessa fondendo vari generi creandone uno proprio, in pratica un heavy metal con tinte prog infarcito di marcati richiami orientali e nord-africani. Ovvio che affinchè il gioco riesca, le dosi devono essere calcolate al mille...

    Read more
  • 25
  • 26
  • 27
  • 29
  • 31

live report

Brujeria traffic

BRUJERIA
Traffic Club - Roma

Shane Embury nel corso degli anni è divenuto un personaggio talmente ubiquo che si potrebbe tranquillamente organizzare un festival in suo nome e far suonare tutte le band in cui ha militato, o milita tutt’ora (come fa a sopportare fisicamente un intero ...

May 24 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web