You are here: /

WALLS OF JERICHO: WITH DEVILS AMONGST US ALL

data

09/09/2006
78


Genere: Thrashcore
Etichetta: Trustkill/Roadrunner
Anno: 2006

Tornano alla carica i Walls Of Jericho capitanati dalla temibile Candace, ragazzina minuta che riesce a spaventare quantità incalcolabili di persone con la sua rabbia a ruota libera e l’ugola alla carta vetrata. C’era molta attesa per questo “With Devils Amongst Us All” dopo il boom del precedente (validissimo) “All Hail The Dead”, un puro concentrato di thrashcore che si è trovato nel posto giusto al momento giusto per far compiere alla band statunitense il grande salto, ne è testimone la loro partecipazione all’Ozzfest di quest’anno. L’ambito sonoro dei cinque è rimasto invariato, e sarebbe stato ben strano aspettarsi il contrario; su una base musicale equamente divisa tra hardcore di razza e thrash metal (dal quale i Walls Of Jericho ricavano l’ispirazione per dei riff davvero superlativi) si staglia la voce infernale della rossa Candace, qui davvero ai suoi vertici espressivi nel riuscire a donare un pizzico di melodia sempre urlando come una pazza. Il platter è una serie praticamente ininterrotta di fucilate dal calibro notevole; “A Trigger Full Of Promises”, “I Know Hollywood And You Ain’t It”, “Plastic”, “Another Day, Another Idiot”, “The Haunted” o la title track non vi daranno tregua; l’unico momento di respiro si ha durante la ballad (avete letto bene; ballad) “No Saving Me”, che se poca sopresa provoca nell’ascoltatore (i Bleeding Through hanno fatto esattamente la stessa cosa all’inizio di quest’anno con “Line In The Sand”) riesce perlomeno a mostrarci Candace sotto un’altra luce, soffusa e melodica. Dimostrazione anti-malelingue? Chi lo sa. Piacevole comunque. Sapete a cosa andate incontro insomma, e chi si aspetta originalità o innovazione non dovrebbe nemmeno essere giunto fino a qui, nella lettura della recensione.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

IN MOURNING
Monk Club - Roma

Quello appena trascorso è stato uno dei weekend tra i più impegnativi della stagione finora trascorsa: Venerdì 4 maggio i Godflesh, Sabato 5 Lili Refrain, e Domenica 6 ci siamo trovati a dover scegliere tra i concittadini Inferno, oppure il tri...

May 19 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web