You are here: /

THE DARK ELEMENT: Songs The Night Sings

data

16/11/2019
73


Genere: Symphonic Metal
Etichetta: Frontiers Records
Distro:
Anno: 2019

Il cd di esordio del combo della penisola scandinava ha riscosso responsi più che buoni sotto ogni punto di vista, in particolare c'è da rimarcare l'ottima performance di Anette Olzon, rifiorita dopo il periodo d'inferno trascorso con i Nightwish messa alla porta senza tanti convenevoli dal leader Tuomas Holopainen perchè incapace di reggere le pressioni che la militanza in un gruppo dalla fama internazionale può creare. Musicalmente il progetto Olzon-Litmatainen continuerà ad avere un seguito, stavolta però il symphonic metal di partenza di arricchisce di varie divagazioni che spaziano dal gothic al pop anche nella sua versione più danzereccia, c'è da capire però la reazione dei fan a tale stacco non certo indifferente. Anette si conferma senza dubbio ottima singer mai sopra le righe ma la performance appare molto lineare che però sa rendersi esaltante nell'esecuzione delle ballad, in particolare "I Have To Go" con la sua timbrica ammaliante. In linea generale i brani si presentano molto ben prodotti, al limite dell'iperproduzione dove le tastiere fanno un po' il bello e il cattivo tempo nell'appoggiare il melodic power di ordinanza rendendolo ancor più scorrevole del dovuto, questo in particolare nell'opener e nella successiva title track dagli accenti più dance-oriented ma anche in "Silence Between The World" rivestita da un'anima poppeggiante che ben si adatta alla voce di Anette. Se la produzione appare un punto di forza stavolta è l'aspetto compositivo a mostrare qualche lacuna e la prevedibilità risalta sempre più all'orecchio ("Pills On My Pillows", "Get Out Of My Head"), anche se non ci sono da segnalare particolari gravi scivoloni e non si travalica mai il confine con il cattivo gusto come avvenuto ad esempio in casa Amaranthe, diciamo che oltre alla mancanza del cosiddetto effetto sorpresa si ha a che fare con canzoni che cercano un approdo sicuro anche in senso commerciale e dalla struttura più elementare rispetto a quelle del notevole debut. Non fraintendete perchè il risultato rimane comunque complessivamente soddisfacente.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Col

CULT OF LUNA + BRUTUS + A.A. WILLIAMS
Alcatraz - Milano

Sarebbe stato a dir poco entusiasmante poter assistere ad un live dei Cult of Luna assieme a Julie Christmas, i quali hanno costruito insieme quel gioiello che è stato l’album ‘Mariner’. Purtroppo, questa collaborazione si è tradotta i...

Dec 6 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web