You are here: /

Rhapsody Of Fire: The Cold Embrace of Fear [EP]

data

21/11/2010
80


Genere: Symphonic, Epic Power
Etichetta: Nuclear Blast Records
Distro:
Anno: 2010

Dopo aver dato alle stampe lo stupendo 'The Frozen Tears Of Angels' i triestini Rhapsody Of Fire sono nuovamente tra noi e lo fanno alla grande regalandoci un altro splendido Ep che fa chiaramente capire che, nonostante il tempo passi e lo stile compositivo del gruppo possa subire dei cambiamenti e delle evoluzioni tecniche, la band resta sempre legata alle proprie origini. Ho voluto fare questo piccolo preambolo in quanto questo nuovo lavoro potrebbe essere considerato una vera e propria classic-concept-opera. L'ascoltatore sarà proiettato in atmosfere che ricordano pièce classiche e teatrali, essendo diviso in vari atti legati da un filo conduttore comune, quello della prosecuzione del viaggio intrapreso dagli eroi della 'The Dark Secret Saga' nelle terre a nord di Algalord che li porta a raggiungere l'antica fortezza di Har-Kuun, un autentico emblema del male che è rinchiuso in ghiacci secolari dove finalmente potranno trovare il famigerato libro di Erian. Ho parlato di classic-concept-opera in quanto la musica lascia la scena alle parti recitate titanicamente interpretate da Christopher Lee; però nel contempo le parti armoniche sono degnamente rappresentate da lunghi, stupendi ed altamente atmosferici motivi operistici arricchiti da magistrali inserti di voci corali. Diciamo che il punto di forza di questo Ep risiede proprio nella splendida convivenza tra metal e musica classica, una miscela letale che è praticamente impossibile ritrovare, tranne rari e sporadici casi (Yngwie J. Malmsteen per farsene una chiara idea). Anche se è praticamente impossibile riuscire a trovare un punto debole in questo ep, posso sicuramente consigliare a tutti di ascoltare l'"Act III – The Ancient Fires Of Har-Kuun", una vera e propria suite che racchiude in sé tutta la sinfonia, la teatralità e l'epicità che sin dagli esordi ha caratterizzato il sound dei Rhapsody anche quando non si chiamavano ancora Rhapsody Of Fire, e "On The Way To Ainor", altro splendido brano caratterizzato da un un inizio potente e diretto che lascia subito campo libero alle strofe melodiche, lente ed altamente atmosferiche che pian piano acquisiscono vigore e potenza fino a deflaglare in un chorus ad altissimo tasso epico e sinfonico. Ma la vera ciliegina sulla torta è rappresentata dall'"Act V – Neve Rosso Sangue", traccia cantata totalmente in italiano in cui Lione raggiunge l'apogeo dando pieno sfoggio a tutta la poeticità e la vena interpretativa di cui è dotato. A volte si dice che i gruppi quando sono costretti a "concedersi" delle pause lo fanno per mancanza di idee. Se i risultati di questa "pausa forzata" che i Rhapsody sono stati costretti a concedersi sono questi, "lunga vita alle pause forzate" perché in meno di un anno sono riusciti a sfornare due autentici disconi che devono assolutamente rientrare nella discografia di ogni amante della musica con la M maiuscola.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web