You are here: /

KARI RUESLATTEN: Sorgekape

data

02/06/2020
78


Genere: Pop, Folk
Etichetta: Spindelsinn Recordings
Distro:
Anno: 2020

Kari Rueslatten arriva al suo ottavo album, e lo fa ritornando alle origini della sua carriera solista, ovvero cantando in norvegese come nel suo disco di debutto 'Spindelsinn'. Per chi non lo sapesse, Kari ha alle spalle una lunga e variegata carriera, ed è stata fino al 1995 la cantante della band norvegese The 3rd and the Mortal. A quel tempo, i The 3rd and the Mortal furono un gruppo seminale che definì un genere, e fu fonte d'ispirazione per molte altre metal band con voce femminile. A detta di Tuomas Holopainen, furono il motivo per cui fondò i Nightwish. 'Sorgekape' è il nome norvegese della farfalla 'vanessa antiopa', un bellissimo lepidottero dal corpo nero e le ali amaranto, immagine che rende perfettamente l'idea del tipo di atmosfera che permea l'intero lavoro, incentrato sugli aspetti oscuri, ma affascinanti della natura. Scegliere di far uscire un disco in idioma norvegese, una lingua parlata solo da 5 milioni di persone in tutto il mondo, rappresenta sicuramente una scelta coraggiosa, ma anche appagante. 'Sorgekape' è un ottimo disco di pop-folk prevalentemente acustico, dalle tinte fortemente malinconiche e dal mood molto personale. Gli arrangiamenti sono volutamente scarni e le canzoni molto dirette che si lasciano ascoltare con piacere, proprio grazie ad una semplicità poetica e mai banale. Gli episodi più riusciti sono quelli più intimi e sognanti come la title-track, "Manen Lyser Ned", 'Nar Morket Faller", "Blind" e la conclusiva "Storefjell". Kari ha espresso il desiderio di riscoprire le proprie origini, e di "invitare le persone nel mio paesaggio nativo per scoprirne suoni e linguaggio". E noi raccogliamo il suo invito con grande piacere e ci facciamo cullare dai suoni magici della vera Norvegia.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web