You are here: /

GROUNDBREAKER: Groundbreaker

data

17/09/2018
81


Genere: Melodic Hard Rock
Etichetta: Frontiers Music
Distro:
Anno:

Membri dei Work of Art, degli FM e dei Last Autumn’s Dream. Basterebe solo questo senza aggiungere altro alla recensione. Unendo questi artisti (e parliamo della leggenda Steve Overland e Robert Sall), non poteva non uscire un album di rock melodico di altissima qualità. Rullata, riff stramelodico e parte “Over My Shoulder”, classico refrain alla Work of Art con un Overland tanto per cambiare in formissima (ma non invecchia mai?). Riff più massiccio con “Will It Make You Love me”, tastiere sempre protagoniste delle canzoni e ancora Overland in evidenza (segnalo comunque un'ottima prova della sezione ritmica con Nalley Pahlsson e Herman Furin, di certo non due pivelli del melodic rock). Il disco “gira” alla grande, merito anche di Serafino Perugino (mastermind Frontiers), che ha unito queste “quattro teste”, perchè sicuramente GroundBreaker è un bellissimo progetto, nonchè riuscitissimo. Vogliamo proprio trovargli un difetto? Certo il disco è di gran lunga superiore alle discrete ultime uscite degli FM, ma risulta anche inferiore ai ai pezzi dei Work of Art (anche perchè al momento sono in studio, e sono sicuro che Sall si sia tenuto i pezzi migliori per sè). Ma torniamo al disco: ”18 til I die”, pezzo molto easy listening e molto estivo (che si avvicina ai primi lavori degli FM), ma il capolavoro del disco si raggiunge con “Something Worth Fighting For”: per quanto mi riguarda la “Always” del 2018. Lento incantevole con Overland che canta con un pathos incredibile, e degli arrangiamenti degni dei migliori anni '80. Davvero un ottimo  disco ottimo, promosso a pieni voti, anche se resto convinto che si poteva fare ancora meglio. Vedremo quando uscirà il nuovo Work Of Art...

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

  • Del0reaN

    Stupendo album di AOR con qualche virata verso il POMP-ROCK ! Anche io ho avuto la sensazione che si tratti di una raccolta di song slegate tra loro come se provengano da session diverse nel tempo.. beh poco male se la qualità è questa :) L'ultimo FM (AtomicGeneration) però non lo vedo affatto inferiore.. direi alla pari; il problema è che gli FM tendono più al blues mentre questi Groundbreaker sono dei "puristi" :)

Lascia un commento

live report

Ben frost 630x400

BEN FROST
Auditorium Parco della Musica - Roma

Compositore di musica elettronica australiano trasferitosi in Islanda, è una delle nuove leve che ha già alle spalle diverse produzioni per serie Tv, film e cortometraggi; le sue creazioni sono caratterizzate da una ritmica sganciata dall’evoluzio...

Dec 14 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web