You are here: /

BULLFROG: Clearwater

data

09/02/2015
77


Genere: 70's Hard Rock
Etichetta: Grooveyard Records
Distro:
Anno: 2014

Dopo aver passato in rassegna gli scaligeri Carillon, ora è la volta dei concittadini Bullfrog, power trio composto dai fratelli Della Riva e dal chitarrista Silvano Zago in azione sin dal 1993, ma che ha cominciato la propria attività discografica solo a partire dal 2001. Il loro hard blues di matrice chiaramente early seventy con qualche digressione verso il southern, merce non così rara dalle nostre parti, ma ancora un po' misconosciuta al grande pubblico, ha destato sorprendentemente una certa curiosità oltre frontiera stuzzicando in particolare l'interesse di una label americana, la Grooveyard Records che li ha scritturati. Il quarto atto di questa bella realtà non è altro che la naturale conferma delle precenti produzioni evidenziando se ce ne fosse ancora bisogno la loro capacità nel mettere in mostra un sound dal sapore antico con una produzione pulita, ma potente e graffiante al punto giusto. Le idee non mancano, i brani si presentano molto ben ritmati e riescono a mantenere sempre un certo equilibrio, sostanzialmente non si ravvisano particolari passaggi a vuoto o momenti di stanchezza, potremo tranquillamente ascoltare il cd tutto d'un fiato data la sua generale piacevolezza. Ad onor del vero non sarebbe giusto proprio per questo segnalare dei brani che si elevano rispetto ad altri vista la qualità piuttosto costante ma ci piace mettere in luce la purezza delle atmosfere seventies che si respirano in "No Salvation", in "Too Bad For Love" tra Zeppelin e Free, nella splendida "Isolation" (dove nel lungo break strumentale c'è la presenza di un flauto che ci fa tornare indietro ai tempi dei Jethro Tull) e anche nell'impeccabile "Monster" aggraziata da uno splendido hammond in memoria dei Deep Purple che furono. Più avanti il sound si fà più torrido, indirizzato al southern degli ZZ Top mantenendo comunque la classica impostazione (si ascoltino a tal proposito le buonissime "Slowtrucker" e la title track con quel bell'intervento della slide guitar) ma che si fa più ricco in termini di armonie, come a voler testimoniare il fatto che anche nella nebbiosa e umida Val Padana ci sono entità come i Bullfrog che grazie alle loro incandescenti note riescono a rendere l'inverno sicuramente meno uggioso.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web