You are here: /

BATTLE BEAST: No More Hollywood Endings

data

01/04/2019
55


Genere: Melodic Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro:
Anno: 2019

La fuoriuscita di Anton Kabanen avvenuta nel 2015 (fra l'altro in pieno tour) ha comportato una serie di cambiamenti nello stile dei Battle Beast i cui primi effetti si sono manifestati in 'Bringer Of Pain', dove l'impatto feroce in chiave heavy e power cominciava a lasciare spazio a qualcosa di assai più vicino all'hard rock di stampo anni '80. Oggi, con questa nuova release, ci troviamo dinanzi ad una band che ha indirizzato ulteriormente la loro proposta verso queste sonorità decisamente più morbide, ne fanno le spese i guitar riff molto più all'acqua di rose rispetto al passato. Nella parte iniziale si evidenziano alcuni elementi sinfonici che tanto vanno in auge, ma i ragazzi sembrano aver perso vigore e un brano come la title track che dovrebbe fungere da traino è solo una parte di un compitino svolto benino ma nulla più. "Unfairy Tales" e "Endless Summer" richiamano in maniera fin troppo sfacciata l'AOR, forse "Hero" evidenzia un po' di verve con passaggi che ricordano Bonnie Tyler e un richiamo a 'Maniac' di Michael Sembello, pollice verso per la ballad "I Wish", melensa e avara di contenuti. Per ritrovare i veri Battle Beast dobbiamo aspettare il finale del cd, "The Golden Horde" dall'incipit danzereccio che si tramuta in un metal finalmente ad alta aggressività in cui Noora manifesta tutta la sua prepotenza vocale e "World On Fire" anch'essa spumeggiante. Al di là di una produzione piuttosto plasticosa, quello che si denota è la presenza di brani nel complesso statici, sembra una band con il freno a mano tirato, poco intraprendente, ed è un peccato quando musicisti talentuosi che tante soddisfazioni ci hanno riservato in passato debbano soccombere ad una fase compositiva stavolta carente.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer cerberus

MONSTROSITY
Traffic Club - Roma

Un bill decisamente eterogeneo e con poco o nulla in comune se non la devozione all'arte del metallo pesante ad accomunarli. Monstrosity: death metal, The Devil: Industrial Doom, e Cold Snap: Djent/groove Metal. Ai Cold Snap pur...

Jun 14 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web