You are here: /

BARONESS: BLUE RECORD

data

27/10/2009
65


Genere: Sludge Metal
Etichetta: Relapse
Distro: Masterpiece
Anno: 2009

Un insieme di spunti ed influenze caratterizzano il nuovo disco dei Baroness, "Blue Record", che si differenzia dal primo lavoro in quanto più progressive, ma anche più melodico, più hardeggiante. Una etichetta esatta, per fare contenti gli amanti della catalogazione, sarebbe arduo davvero trovarla. Sicuramente saprete che il gruppo discende dal panorama sludge/post metal, pur restando abitualmente ai suoi margini grazie ad incursioni in più generi rifuggendo, di conseguenza, al terribile confine che più o meno tutti tendono a tracciare. Ma se i nostri riescono con abilità a tenere a bada con equilibrio un comparto sonoro disomogeneo, non si può dire lo stesso della bontà dei brani in quanto si dotati di particolare fascino, ma nella sostanza poco incisivi. Suoni settantiani, qualche sfumatura psichedelica, addirittura in altre occasioni ricordano le linee melodiche di chitarra dei Thin Lizzy, fanno da contorno all'universo interpretativo della band, ma è tutto qui. Non basta John Baizley - anche grande disegnatore: suo l'artwork del disco, nonché mano fatata "prestata" a diversi altri artisti - alle prese con una prova assai convincente a rialzare il tenore di un album che si fa piacere dopo due ascolti soprattutto per merito degli arrangiamenti, poi comincia a calare sulla distanza per ritrovarsi, infine, sepolto dalla miriade di altre uscite e, ahimè, anzi, ahiloro, dimenticato. Tirando le somme, siamo davanti alle classiche potenzialità non sfruttate, alle idee rimaste quasi completamente sulla carta. Probabilmente, esclusivamente sulla carta. Quelle disegnate.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web