You are here: /

ANGRA: Secret Garden

data

06/04/2015
80


Genere: Power Prog Metal
Etichetta: EarMusic Records
Distro:
Anno: 2015

E' di pochi giorni fa la notizia che riporta il passaggio del chitarrista Kiko Loureiro alla corte di Dave Mustaine nei suoi Megadeth. Noi ci asteniamo dal fornire commenti, non siamo in grado di sapere se tale connubio abbia una durata solo temporanea, o se sia finalizzato a un vero e proprio inserimento nel combo statunitense. Di certo i fan degli Angra non avranno preso bene la cosa che oltretutto getta inquietanti ombre sul futuro della band stessa; un vero peccato visto che 'Secret Garden', ottava opera in studio del quintetto, la prima che vede alla voce il nostro Fabio Lione mostra un evidente miglioramento rispetto al più che discreto, ma a tratti rivedibile 'Aqua'. Se i primi due brani rappresentano la miglior esternazione del lato più power (specie in “Nova Era”) con Fabio che non esita ad entrare subito in carburazione, lo splendido passato riaffiora magicamente con “Final Light” che ci catapulta nel periodo fastoso di 'Holy Land' grazie a quelle percussioni tribali che hanno impresso la svolta innovativa nel sound dei paulisti, adesso opera della new entry Bruno Valverde. "Storm Of Emotions", travestita da semi-ballad è forse l'apice compositivo del lavoro con le due chitarre che sfornano riffs caldi e passionali che si integrano alla perfezione con il cantato che dona tanta atmosfera. L'aspetto sinfonico rispetto alle altre occasioni è relegato più in secondo piano anche se le orchestrazioni si rivelano assolutamente ben concepite, possiamo quindi apprezzare al meglio una mazzata come “Uppers Level” o squarci di immacolato prog nella melodica “Violet Sky”. Non condividiamo la scelta di far cantare due brani, la title-track e “Crushing Room” rispettivamente a Simone Simons e alla metal-queen Doro Pesch quando c'è già la presenza di un cantante di ruolo (anche se i brani si rivelano soddisfacenti), ma si tratta di piccoli dettagli che non pregiudicano in alcun modo la piena riuscita dell'unione tra musicisti dalla fama consolidata e un cantante dalle qualità indiscutibili, e il risultato finale non può che essere all'insegna dell'energia e della forza esecutiva con la costante presenza di spunti compositivi eclettici e  di grande levatura che non sono mai mancati nella coppia d'assi Loureiro/Bittencourt.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

40b0adfee8

MOGWAI + FRANZ FERDINAND
Auditorium Parco della Musica - Roma

Cosa hanno in comune i Mogwai ed i Franz Ferdinand da unirli in un unica tournee? Musicalmente nulla, se non fosse per la provenienza geografica (Glasgow - Scozia); organizzare un tour del genere massimizza la presenza di pubblico ma non sempre soddisfa il gusto di c...

Aug 18 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web