You are here: /

BLACK SABBATH: In pensione? Era ora!

Ozzy

Spieghiamo subito il titolo da giornaletto scandalistico di quart'ordine. I Black Sabbath sono la band preferita di molti di noi, ma se vi dicessimo che ascoltiamo più '13' di 'Mob Rules' (non andiamo più indietro nel tempo, per non azzardare paragoni troppo ingombranti), ci credereste? Troppo grossa come bufala. Anche chi - come il sottoscritto - ha inserito l'ultimo album dei Sabs nella lista dei migliori del 2013, ammetterà pacificamente che la prova del tempo non l'ha retta molto bene, pur essendo in fin dei conti molto buono. Non esultiamo per il loro addio dalle scene, ma di certo non ci strappiamo i capelli. Un discorso analogo può farsi per ogni altro dinosauro del rock, per semplice buonsenso. I Black Sabbath sono delle leggende. Che continuino a suonare o che si ritirino, non cambia niente per noi ascoltatori. Cambia molto per tanti altri gruppi, medio/piccoli, che vogliono puntare a qualcosa di più grande. Proviamo a eliminare dal mercato la band X che si fa una data all'anno in Italia e piazza dei biglietti a 80 euro (niente a che vedere con quelli del nostro Presidente del Consiglio). L'ascoltatore medio che in precedenza non se li è mai persi avrà in saccoccia la somma equivalente. Se rimane fedele alle sue idee, impiegherà tale denaro in concerti più piccoli, andando a vedere una decina di live e ce ne sarà uno che gli farà esclamare "cazzarola, figo 'sto gruppo". Ecco, moltiplichiamo per dieci, cento, mile: così si costruisce una fan base solida. "Sweet Leaf" te la spari anche se Ozzy ora fa il nonno a tempo pieno con i nipotini, ma le innumerevoli band che sudano sangue a ogni concerto - e che poi ti piacciono, ma di cui hai sempre procrastinato l'acquisto anche di una lurida toppa col logo - muoiono se manca il tuo apporto. Tutte i rimpianti, dopo, non hanno senso. Per dover di cronaca, $haron Osbourne ha dichiarato che nei live d'addio previsti in Giappone per il 21-22 novembre saranno presenri anche i Korn (ventennale del debutto) e suo marito non ha escluso che possa esserci un altro album dei Black Sabbath nel frattempo.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Eoe

EAST OF ELI ft. CHYLER LEIGH
Traffic Live Club - Roma

Nel giugno 2017 avevamo avuto il piacere di assistere al primo concerto in Italia di East Of Eli (aka Nathan West) con la partecipazione di Chyler Leigh (Alex Denvers in Supergirl). Un anno dopo, il ritorno a Roma per EoeXtour

Jun 15 2018