You are here: /

VICIOUS RUMORS: Celebration Decay

data

15/08/2020
80


Genere: Heavy Metal, US Power
Etichetta: SPV/Steamhammer
Distro:
Anno: 2020

I soldati della notte. Era il 1985 quando il giovane gruppo californiano dei Vicious Rumors esordì con un piccolo classico del power americano (‘Soldiers Of The Night’) bissato, dopo due anni, da una delle colonne portanti per questo genere: ‘Digital Dictator’. 35 anni di onorata carriera, disseminata di ottimi lavori, grazie agli inossidabili Geoff Thorpe e Larry Howe, i due storici anfitrioni, i quali determinati più che mai sono riusciti a traghettare, attraverso varie line-up, il gruppo fino al 13° studio album. ‘Celebration Decay’ rinsalda i Vicious Rumors dopo il non brillantissimo ‘Concussion Protocol’, questo grazie anche ai due nuovi innesti Nick Courtney (voce) e Gunnar Dügrey (chitarra). La stesura delle nuove tracce è frutto di un ritrovato entusiasmo di Thorpe, ritrovando quel feeling catturato sull’omonimo album pubblicato nel 1990 (il primo su major Atlantic Rec.), per mezzo di una scrittura più snella, a dispetto delle ultime uscite particolarmente improntate su ritmiche poderosissime. Ottime le prove dei neo ingressi: Courtney si dimostra uno screamer versatile (in molti frangenti ricorda lo sfortunato Carl Albert), mentre il solismo di Dügrey ben si amalgama e completa con Thorpe, grazie a dei fraseggi melodici di buon gusto. La title track, "Death Eternal" e "Pulse Of The Dead" (scelte rispettivamente come primo e secondo singolo), né rappresentano ben il nuovo corso musicale, puntellate da riff lineari e linee vocali elaborate dal bravo Courteny: ma come ogni album che si rispetti dei Vicious Rumors, gli assoli e gli intrecci delle due chitarre fanno da ottima cornice.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web