You are here: /

THRESHOLD: Legends Of The Shires

data

21/09/2017
87


Genere: Progressive Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro: Warner
Anno: 2017

Con l'abbandono (o il licenziamento) di Damian Wilson, inzialmente si potevano intravedere nuvoloni grigi e minacciosi stanziare sul futuro della band, dato che i recenti lavori del gruppo inglese avevano lasciato il segno in ambito progressive. In breve tempo sostituito dal redivivo Glynn Morgan (già con i Threshold con il secondo disco in studio, 'Psychedelicatessen'), e ripristinata la formazione, il dubbio si è poi spostato sulla qualità del nuovo materiale, questo perchè con Wilson si erano toccati apici creativi importanti. Per fortuna con 'Legends Of The Shires' il risultato non è cambiato. Un discone progressive nel vero senso del termine, e metallico al punto giusto. Lo stile della band non è mutato, e chi conosce bene i Threshold sa cosa aspettarsi. Dovendo andare ancora più in profondità, i due aggettivi "progressive" e "metallico" assumono caratteri anche più decisi: il primo, sia perchè alcuni brani si presentano come vere e proprie suite in cui tutto quanto concerne il genere viene lavorato ed interpretato in modo sublime - come "The Man Who Saw Through Time" e la conclusiva "Lost In Translation" - sia perchè lungo l'intero disco gli arrangiamenti e gli inserti strumentali costituiscono un'ossatura salda e preziosa, e non sterili collanti per tenere in piedi le composizioni come si ascolta di solito in giro; il secondo, e qui entra in gioco la presenza di Morgan, perchè con la sua attitudine più arrembante, la sua ruvidezza vocale, brani come "Small Dark Lines" e "Superior Machine" risultano vincenti ed aggressivi allo stesso tempo. Ma c'è spazio anche per le sorprese con "Stars And Satellite": i Threshold che non sembrano i Threshold, anche se lo sono a tutti gli effetti: brano melodico, potente e sognante, coinvolgente, ma dal tiro più "rock" che altro. Per il resto, se non fosse per "On The Edge", canzone che lascia poco o niente a causa della sua piattezza di fondo, e di qualche momento di stanca che non aggiunge molto a quanto già ascoltato ("State Of Independence"), potremmo parlare di capolavoro, o quasi. Ad ogni modo, 'Legends Of The Shires' è un disco superlativo che ci consegna una band in uno stato perenne di forma (tra leggeri alti e bassi, a conti fatti, non hanno mai registrato un disco che non valesse la pena ascoltarlo), ormai senza più dubbi tra i più grandi gruppi di sempre del carrozzone prog metal.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

16729532 10155212891844925 3954847479024016350 n

HARDSOUNDS FESTIVAL 2017
Traffic Live - Roma

Roma, 13 ottobre 2017. Per quest’anno si è voluto fare le cose in grande per l’organizzazione dell’Hardsounds Festival. Il supporto organizzativo dato da figure quali eRocks Production, MVO Concerti ed Hellfire Booking Agency ha fatto in modo...

Oct 19 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web