You are here: /

SIGH: GHASTLY FUNERAL THEATRE

data

19/03/2009
60


Genere: Black Metal
Etichetta: Cacophonous Records
Distro:
Anno: 1997

Se il debutto presentava una certa staticità, questo ep invece, riesce in poco più di venti minuti a rimescolare le carte in tavola: la band si reinventa, in parte, e sforna quattro nuovi piacevoli inediti. Due dolci intro e outro fanno da ornamento a questo lavoro. "Shingontachikawa" mostra subito novità: vocalmente Mirai tenta anche la via del growl (sebbene il tutto sia limitato in alcune parti), cominciano poi da qui, le incursioni di vari strumenti, oltre che piacevoli momenti di chitarra solista. "Doman Seman" lascia spazio a una leggera vena folk, che si protrae per due minuti: almeno fin quando si odono arrivare dei disturbi, che spogliano il brano rimanendolo nudo della sua sola estrema natura: un estremo che non osa più di tanto. Altro break di tastiere con "Imiuta", e poi gran finale con "Shikigami", anch’essa come alcune cose del debut, influenzata dall’heavy classico. Un’uscita non importante o, come si suol dire, only for fans.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web