You are here: /

ROOM WITH A VIEW: COLLECTING SHELLS AT LIGHTHOUSE HILL

data

01/05/2006
88


Genere: Dark-Emotional Rock
Etichetta: My Kingdom Music
Anno: 2005

Talvolta la musica è in grado di evocare immagini e visioni che la mente umana difficilmente riesce a creare senza l'aiuto di stimoli di diverso genere provenienti da chissà quali fonti. Immaginate di trovarvi nell'intimità della vostra camera, nel silenzio della vostra anima e di ascoltare quel flebile respiro del vento proveniente da la fuori, da quella finestra che forse solo la vostra immaginazione riesce ad aprire ed alla quale probabilmente non avete mai pensato di avvicinarvi. Al di la un mondo fatto di ricordi, di pensieri, di sensazioni sul mondo, sulla vita e sulla nostra esistenza. Questo è il mondo dei Room With A View. "Collecting Shells At Lighthouse Hill" è un album maturo, affascinante e sorprendente per la capacità di emozionare, di evocare ricordi e di fare riflettere attraverso un'approccio diretto e frenetico. Talvolta cupo e darkeggiante (vedi la stupenda "Sometimes Anywhere"), si evolve dimostrandosi inquieto e delirante (come nelle due tracce d'apertura), ruvido e tormentato (come dimostra "Penitence") ma anche riflessivo ed introverso ("Against My Will" e la strumentale "Collecting Shells" ne sono un esempio); a volte risulta anche spirituale (è il caso di "The Farther Side Of Heaven") e misterioso. La chicca finale poi, rende merito alle capacità tecniche ed artistiche di una band che si dimostra unica ed inimitabile addentrandosi addirittura in un pezzo dall'andamento swing-jazz, sognante e riuscito al pari delle canzoni precedenti nonostante sia evidente il tono bizzarro del componimento. E' difficile al giorno d'oggi stupire, è difficile anche stupirsi. Questo lavoro però è la dimostrazione che con il cuore si può andare veramente lontano. I Room With A View, al loro secondo lavoro in studio, pubblicano un capolavoro difficilmente ripetibile nel quale ogni minimo particolare è stato pensato e creato con cura, dall'artwork al materiale contenuto all'interno del cd (video, foto, commenti ed immagini), dalla produzione al mixaggio. Dopo i Klimt 1918 un'altra band italiana di assoluto valore e spessore che concretizza la propria classe in nove tracce (più una ghost-track) tutte da scoprire. Tra la Dark Wave ed il gothic dinamico di Katatonia e Novembre.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ben frost 630x400

BEN FROST
Auditorium Parco della Musica - Roma

Compositore di musica elettronica australiano trasferitosi in Islanda, è una delle nuove leve che ha già alle spalle diverse produzioni per serie Tv, film e cortometraggi; le sue creazioni sono caratterizzate da una ritmica sganciata dall’evoluzio...

Dec 14 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web