You are here: /

REFUGE: Solitary Man

data

12/06/2018
72


Genere: Heavy Metal
Etichetta: Frontiers Records
Distro:
Anno: 2018

Come spesso si suol dire, il tempo è galantuomo. I rapporti tra il boss Peavy Wagner e il duo Manni Schmidt e Chris Efthiamidis che hanno contribuito in maniera determinante a proiettare i Rage a livelli di vertice nel periodo dal 1988 al 1993 si devono essere totalmente rinsaldati fino al punto di mettere su un progetto che a partire dal 2014 si proponeva di risuonare i brani dei Rage proprio del periodo sopracitato. La bontà del progetto non è evidentemente passata inosservata alla Frontiers che ha deciso di scritturarli allo scopo di indurre la band a realizzare una manciata di inediti da pubblicare. Il suono ricalca parecchio il mood di quel periodo, quello in cui non erano ancora presenti le parti orchestrali, progressive o groovy, ma piuttosto all'insegna di un heavy metal abbastanza tradizionale, tendenzialmente melodico con quei riff che volenti o nolenti, ti si ficcano nella mente senza troppi sforzi e guitar solo che sono il naturale complemento a ritmiche che riescono dannatamente bene nell'intento di far muovere le chiappe. Da un punto di vista tecnico le canzoni non fanno una piega, i fan dei Rage legati a quel particolare periodo avranno certamente di che leccarsi i baffi stante l'immutato carisma di un personaggio come Peavy, tuttavia ci pare opportuno precisare che nonostante la maggior parte dei brani abbia un'ottima tenuta anche sul piano compositivo, il paragone con un capolavoro quale 'The Missing Link' non regge assolutamente. Qui si fa ampio ricorso al mestiere, frutto dell'esperienza accumulata già a partire dagli anni '80, per arrivare a realizzare un cd che non ci riserva sorprese, sia in positivo che in negativo, in sintesi un lavoro di ordinanza assai ben realizzato, forse anche un po' prevedibile e dal nostro punto di vista un pizzico di grinta in più e un sound maggiormente prestante avrebbero giovato ulteriormente alla riuscita.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ben frost 630x400

BEN FROST
Auditorium Parco della Musica - Roma

Compositore di musica elettronica australiano trasferitosi in Islanda, è una delle nuove leve che ha già alle spalle diverse produzioni per serie Tv, film e cortometraggi; le sue creazioni sono caratterizzate da una ritmica sganciata dall’evoluzio...

Dec 14 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web