You are here: /

ORDER OGAN : Gunmen

data

15/08/2017
74


Genere: Power Metal
Etichetta: AFM Records
Distro: Audioglobe
Anno: 2017

Considerati spesso come una fotocopia dei Blind Guardian (e non del tutto a sproposito), gli Orden Ogan hanno però dalla loro un ottimo seguito nella loro terra natìa, ossia in Germania e sono inoltre considerati una delle band di punta dell'etichetta AFM Records che ha sempre prodotto le loro uscite. Con il sesto lavoro, anche in relazione alla riuscita non proprio eccelsa del precedente 'Ravenhead', il comandante Seeb Levermann come sempre impegnato nella band come cantante, polistrumentista oltre che producer tenta di cambiare leggermente la forma delle canzoni nel tentativo di renderle più personali, obiettivo comunque lungi dall'essere raggiunto visto che le influenze della band di Krefeld anche stavolta si manifestano in maniera massiccia vista la cospicua presenza di orchestrazioni, di chorus pomposi con alcuni elementi folk (in particolare nel secondo singolo "Fields Of Sorrow") e in misura minore anche dei Running Wild con alcuni riferimenti nel guitar sound. Ma almeno per una volta evitiamo in sede di recensione di puntare il dito sul fatto che la loro formula possa risultare più  o meno derivativa e cerchiamo di giudicare le canzoni per quello che sono visto che tecnicamente si presentano ben realizzate e interpretate con la giusta attitudine (anche se Saab non possiede nè le capacità vocali di un Hansi Kursch o il carisma di un Rolf Kasparek), con la title-track che è la splendida raffigurazione musicale di quanto appare in copertina in una sorta di atmosfere western che si incrociano con l'horror. C'è concretezza, c'è forza nel loro impatto sonoro, non ci si perde in sterili tecnicismi e tracce come "Vampire In The Ghost Town", "Come With Me To The Other Side" (in cui Saab viene dolcemente affiancato dalla female guest Liv Christine), "Down Here" leggermente più indirizzata verso l'hard rock hanno tutti i requisiti per poter far sfracelli dal vivo, grazie anche alle linee melodice talora un po' sfacciate, ma sicuramente molto trascinanti e sempre in grado di lasciare il segno. 

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Lordofthelost 26gennaio2019

LORD OF THE LOST
Exenzia - Prato

A distanza di un anno dalla loro ultima visita in terra nostrana, i Lord Of The Lost scelgono Prato come unica data italiana per far ripartire il tour di Thornstar, ultima fatica in studio della band di Amburgo uscito lo scorso agosto. Ad aprire le danze, i J...

Feb 13 2019