You are here: /

MILKING THE GOATMACHINE: BACK FROM THE GOATS

data

16/10/2009
70


Genere: Grind'n Roll
Etichetta: Anstalt Records
Distro:
Anno: 2009

Sinceramente fatico a comprendere se questi simpaticoni siano dei geni o gli ennesimi fenomeni da baraccone. Una cosa è certa: con gli strumenti ci sanno davvero fare. Ma procediamo con ordine: questi misteriosi grinders tedeschi che ci negano i loro bei faccini travisandosi con maschere da caproni (e dopo Slipknot, Gwar, Lordi e Crimson Glory ci mancavano solo questi) e sostenendo di provenire da GoAtenburgh, nonostante le scarse note biografiche ci suggeriscano origini teutoniche. Sta di fatto che i nostri amici feticisti della capra hircus propongono un sound abbastanza originale, dove il furioso e moderno grindcore si fonde in certi episodi al rock'n roll, con richiami addirittura ai mitici Beach Boys ("Surf Goataragua") e soluzioni piene di groove e mid tempos, come in "Rise Of The Wise Goat" o "Eaten Blessed Scum", in effetti più vicine al Death che al grind. In certi pezzi si sentono richiami agli Obituary, persino ai Morbid Angel ( "Goat Thrower"). E con la strana e addirittura melodica "Back From The Goats" si chiude questa assurda e ironica celebrazione alle capre a suon di grindcore. Probabilmente non farà scalpore, però non è un album da sottovalutare, anche da chi non è troppo avvezzo all'estremo.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

IN MOURNING
Monk Club - Roma

Quello appena trascorso è stato uno dei weekend tra i più impegnativi della stagione finora trascorsa: Venerdì 4 maggio i Godflesh, Sabato 5 Lili Refrain, e Domenica 6 ci siamo trovati a dover scegliere tra i concittadini Inferno, oppure il tri...

May 19 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web