You are here: /

MAYHEM: Daemon

data

07/12/2019
85


Genere: Black Metal
Etichetta: Century Media
Distro: Sony
Anno: 2019

Immagini infernali, blasfemi crescendo vocali e inumane pause sono il condensato dell’ultima fatica in studio degli storici Mayhem. La band torna al passato, agli albori del proprio black metal, fraseggi di attualità e personalità come sempre spiccata sono gli accenti di un sound che, oggi come non mai nel recente passato, ha in sé l’eco della old school. In tal senso però, a livello di produzione, non si risente di quell’indefinitezza che talvolta oscura le peculiarità tecniche di artisti esperti. 'Daemon' parla dell’inferno, parla di un’attitudine che anche alla luce di recenti dichiarazioni degli artisti, guarda al passato degli anni insanguinati del black metal: omicidi, chiese in fiamme e stile di vita impregnato di nera fiamma. Oggi come oggi non sappiamo quanto ci sia di vero o di magistralmente costruito dietro tutto ciò, volto quasi a ricreare ambientazioni ideali alla promozione del full-length. Premesso ciò ,che poco e nulla c’entra con la musica, non possiamo che addentrarci in un disco dal quale restare colpiti. Naturalezza e genuinità che si scrollano di dosso influenze e sperimentazioni, trasudando black metal e poi implementando elementi heavy. Un retrogusto di rock e thrash che si conficca nell’anima e che incarna perfettamente le origini di un sound a cui non importavano mode. Il seguito poi che ne è scaturito è stato la “sovraproduzione” di varie realtà , il cui scopo era quello di incarnare un malessere, senza però metterci del proprio. Non è questo mai stato il caso dei Mayhem, i cui presunti bassi erano dati da un’interpretazione dissonante e fuori dal coro che hanno contribuito loro stessi a creare. 'Daemon' non ha il puzzo del preconfezionato, è semplicemente un tuffo in antri infernali, un punto di vista personale di atmosfere luciferine. La prova di Attila Csihar è sempre indiscutibilmente di qualità, ricreando contesti bestiali ed in cui il dolore si mescola al piacere e all’ineluttabile fascino dell’occulto. Tanti cambi di tempo, ritmiche serrate e cacofonie che diffondono un sulfureo sentore di crudeltà. La gelida espressione del black lascia il passo in più punti all’incandescente odio, fiamme dell’inferno che si alimentano di peccato e dissolutezza. Il punto di vista così pare quello di un demonio che si compiace di sé, un lavoro che incarna perfettamente lo spirito iniziatore del filone. Chi va cercando musica al passo con i tempi, personale e che rappresenti i dogma della nera fiamma non deve lasciarsi sfuggire 'Daemon', lugubre stella del firmamento musicale.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dks

DIE KRUPPS
Babel - Malmö (Svezia)

Poteva essere una serata infausta quella del 6 dicembre per i Die Krupps a Malmö: il giorno dopo era in programma il festival annuale ElectriXmas, praticamente l´evento principale della regione per EBM, Dark Electro e Synth Pop. Ma a giudicare dall´a...

Jan 9 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web