You are here: /

MARIENBAD: Werk I: Nachtfall

data

18/07/2011
75


Genere: Epic Doom Metal
Etichetta: Massacre Records
Distro:
Anno: 2011

Debutto discografico per i teutonici Marienbad, progetto fortemente desiderato da M. Roth e Yantit, rispettivamente cantante e chitarrista ex membri degli Eisregen che, insieme a Allen B. Konstanz, l'ottimo batterista dei The Vision Bleak, ed al bassista West, uno degli elementi fondamentali degli Hämatom, e già noto per aver suonato nei Panzerkreutz, hanno unito le loro menti per dedicarsi anima e corpo alla ricerca di nuove sonorità che dessero nuova linfa al genere gothic/doom nella sua accezione più morbosa e malinconica. E non si può dire che non abbiano colto nel segno in quanto hanno praticamente azzeccato ogni singolo particolare, ad iniziare dal monicker che altro non è che il nome di un paesino della Sundetenland che funge da crocevia tra Repubblica Ceca e Germania, e che è si è fatto notare alle cronache non tanto per i suoi connotati folcloristici, quanto per degli avvenimenti tragici che sono sempre stati avvolti da un'aurea di mistero ed oscurità. E questo è solo l’inizio in quanto, in questo doppio cd della bellezza di 16 con testi cantanti sia in inglese, sia in tedesco, i nostri ci regalano una sana dose di epic-doom dai forti connotati cadenzati e sinistri, magistralmente supportati da linee vocali terrorizzanti e dal titanico lavoro della sezione ritmica. L'ascoltatore sarà proiettato in un mondo pregno all’inverosimile di un'atmosfera che farebbe impallidire i maestri del genere horror. Gli unici spiragli di luce si possono intravedere lasciandosi cullare dall'epica, melodica, allegra e trascinante "Come To Marienbad", oppure ascoltando "Roslins Curse" e "7 In The Lake", due tracce in cui velocità e potenza fanno capolino. Ma è solo un fuoco di paglia in quanto già con "Night Of Flames", ma soprattutto con la suggestiva "Last Terminal" la band ci riporta nel baratro dell'oscuro e del mistico. Citazione a parte meritano "Wall Of Water" e "Under Dam Crest", due autentiche gemme che riescono a miscelare in maniera stupefacente il genere epic più classico ed intransigente con delle eccezionali atmosfere goticheggianti. Quindi speriamo il progetto non si fermi perchè ci sono tutti i presupposti per fare bene.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web