You are here: /

MANCUSO, DON: D DRIVE

data

06/04/2006
77


Genere: Melodic Rock
Etichetta: GFI Music
Anno: 2005

Forse a molti di voi il nome di Don Mancuso non risulterà particolarmente familiare, ma vi basterà sapere che con i suoi Black Sheep, band in cui militava anche il grandissimo Lou Gramm (che poi avrebbe raggiunto i Foreigner), Don ha avuto la possibilità di aprire dal vivo per nomi quali Kiss e Ted Nugent, cosa che gli permise di acquisire una certa fama all'interno del giro rock che conta. Dopo questi gran successi live, Don decise di dedicarsi finalmente alle registrazioni del proprio disco solista, un lavoro formato da tredici tracce a cavallo tra hard melodico, rock 'n' roll e vaghe reminescenze seventies, tutte ben enfatizzate dalle pulite trame chitarristiche del preparato Don, un chitarrista che sa disimpegnarsi con buona padronanza sia nella pura prestanza ritmica, sia per quanto concerne le indovinate parti soliste. Ad accompagnare Don dietro al microfono, così da rendere ancora più appetibile l'uscita in questione, troviamo due grandi singers del calibro dello stesso Lou Gramm e Phil Naro (Chain Reaction, Naro, 24K), due artisti la cui influenza si sposa alla perfezione con il tessuto strumentale costruito da Mancuso, all'interno del quale non mancano riferimenti vicini alla musica di acts quali Foreigner e Alice Cooper, così da restituire un prodotto di puro stampo americano. Dal punto di vista prettamente tecnico del sound ci troviamo di fronte ad un cd discretamente prodotto, che probabilmente avrebbe guadagnato qualcosina da un sound di batteria più incisivo, ma che comunque, nell'amalgama finale, risulta godibile e ben bilanciato in tutte le sue parti, con un particolare accenno al lucido sound di chitarra (sempre ben trattato). Anche le parti vocali, ben enfatizzate in un quadro dalle forti reminescenze melodiche, riescono ad espandersi a dovere con buoni risultati, completando al meglio i tredici brani inclusi nel dischetto, tutti contraddistinti da un songwriting non eccessivamente originale ma alquanto piacevole. "D Drive" è un album che cresce ascolto dopo ascolto, un prodotto che va assaporato nota dopo nota gustandosi tutti i più piccoli e interessanti particolari in esso dissipati, così da attribuire al buon Don i giusti meriti per un lavoro che merita una dovuta promozione. Consigliato in particolare a tutti gli amanti della melodia tinta di chitarre rock, abbinamento che in tale uscita ha trovato indubbiamente la sua dimensione ideale. Trovate il cd su http://cdbaby.com/cd/mancuso

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Alossez

ALOS
Freakout Club - Bologna

Alos, creatura di luce nuova che si dipana nell’emotività di chi la guarda, la scruta, l’osserva e ne ascolta gli strascichi, il respiro, il suono che ne ingloba lo spazio circostante. Un nuovo progetto, 'The Chaos Awakening', che ritengo d...

Dec 6 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web