You are here: /

ILLNATH: THIRD ACT IN THEATRE OF MADNESS

data

23/11/2011
65


Genere: Melodic Death Metal
Etichetta: Pitch Black Records
Distro:
Anno: 2011

Quarto lavoro per i danesi Illnath, band che il sottoscritto aveva incontrato già tempo or sono. Nonostante i cambi nella line up i nostri hanno cambiato ben poco nella loro impostazione. Va bene, adesso che hanno una specie di clone di Angela Gossow alla voce il sound è diventato leggermente più graffiante, senza contare che i riferimenti a Cradle Of Filth, Dimmu Borgir e roba varia appartengono al passato. Diciamo che si lanciano in un sond informe che sa un po' di death e black, con assoli che potremmo trovare in un album degli Stratovarius, e francamente non dice granché di interessante. Melodie moderne, mid tempo, acellerazioni, qualche sterzata black ("Scarecrow"), qualche infarinatura più heavy ("Fall Of Giants") e sostanzialmente tutti i brani a un livello pressoché simile. In sostanza si tratta di un buon disco di metal melodico, con riff e melodie perfettamente funzionali, con qualche pecca nella lunghezza dei brani, a volte francamente eccessiva, e una certa ripetitività di fondo. Insomma, ci siamo capiti, se amate la roba melodico/scandinava magari non troppo moderna, questa band fa per voi.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web