You are here: /

HARDCORE SUPERSTAR: Split Your Lip

data

19/11/2010
85


Genere: Glam / Sleaze rock
Etichetta: Nuclear Blast
Distro:
Anno: 2010

La conferma della rinascita dei quattro svedesotti si è avuta con l'ultimo Beg For It del 2009, i suoni ed i brani più diretti e hard rock l'hanno fatta da padrone, e con grandi risultati. Ora però viene il difficile con il più classico dei motti: riusciranno i nostri eroi ad almeno mantenere il livello profuso negli ultimi due album oppure cadranno al di sotto di quel minimo di qualità che una band del genere deve garantire? Il disco è una bomba punto e basta. La recensione potrebbe terminare anche qui. Per dover di cronaca andiamo avanti. Il primo singolo “Moonshine“ è assurdo: intro soffuso e patinato, un ritornello da urlo ed una strofa tirata a 2000km/h, ha tutto fuorché del singolo classico e commerciale ma, dopo due-tre ascolti si salta come grilli. Qui è racchiusa l'anima di questo prodotto: pesante all'occorrenza, commerciale al punto giusto, violento quando deve. Certo non è tutto oro ciò che luccica, un paio di brani, nella fattispecie quelli più lenti, non è che siano tra i più riusciti, vedi “Here Comes That Sick Bitch“ che risulta un po' noiosa e urlata così come la conclusiva piano-voce “Run To Your Mama“ che è splendida per costruzione ma troppo sbraitata da Jocke Berg, al limite del fastidioso. Sembra però proprio che la band abbia trovato l'eldorado con l'ingresso di Vic Zino che ha dato un'aria prettamente hard rock allo stampo senza sconvolgerlo (e ha fatto perdere alla sua precedente band, i Crazy Lixx, la loro originalità). Il brano d'apertura "Sadistic Girls" è strano nella partenza diretta con il ritornello, ma il suo incalzare fa pensare che i Motley Crue pagherebbero per avere idee così belle e fresche. Un pezzo da novanta è "Honeymoon" dove non c'e' nulla fuori posto, tirato, melodico e portentoso allo stesso tempo. La qualità si impone prepotente nello scorrere dei brani (tranne per le due ballate sopra citate), non si ha respiro nel tiro e nella bellezza di questo prodotto. Insomma, promosso a pienissimi voti per quel che riguarda produzione, canzoni ed esecuzione. Grandissimi. Bravissimi!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Rhps sez

THE ROCKY HORROR...HALLOWEEN
Parioli Theatre Club - Roma

Roma. E’ la sera di Halloween. Appena arrivata al Parioli Theatre Club si respira già l’aria di festa: molti nel pubblico sono mascherati e c’è un gruppo del Fan Club Ufficiale. The Rocky Horror Erotic Dream: Conosco lo spettacolo, lo ...

Nov 16 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web