You are here: /

FROZEN TEARS: NIGHTS OF VIOLENCE

data

30/03/2007
72


Genere: Heavy
Etichetta: My Graveyard Productions
Anno: 2007

Esce per la nostrana My Graveyard "Nights Of Violence", il quarto lavoro dei fiorentini Frozen Tears: un full lenght di puro Heavy tardo ottantiano, figlio di un'esperienza decennale della band e di un apprendimento profondo delle sonorità di mostri sacri alla Judas Priest. E proprio ai Judas va automaticamente la memoria, tanto per lo stampo tagliente delle chitarre quanto per la potenza del tappeto ritmico; a completare l'effetto ci pensa la voce di Taiti, che oscilla tra un pulito alla Rob Alford ed uno screaming alle "Ripper" Owens. Con questo non si intende dire che i Frozen Tears siano una band clone dei Judas, ma solo che lo stile che portano avanti, e che è così ben rappresentato da "Nights Of Violence", percorre la strada aperta da dischi alla "Jugulator" con una strizzata d'occhio anche al periodo "Turbo". Paragone a parte, il quarto disco dei fiorentini è un disco d'impatto, nato per essere suonato a volumi proibitivi e far scorrere delle notevoli botte di adrenalina; privo di cali di prestazione, si presenta anzi come una massiccia "legnata" per lo stereo di casa. Certo, a patto che si apprezzi lo stile (ma non è forse sempre così?). L'unico neo che mi è balzato all'occhio è la posizione lievemente sacrificata della sessione ritmica: potente sì, ma in fase di produzione si poteva riservarle una porzione di scena un poco più dignitosa: vista l'imponenza che la caratterizza, in fondo, perchè dover fare uno sforzo per distinguerla chiaramente (soprattutto il basso)?

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web